beauty

Capelli sani e forti: i miei prodotti preferiti (e bio!)

Da un po’ di tempo a questa parte mi è venuta una specie di ossessione per i capelli sani, forti e belli.

E’ successo dopo l’estate, quando ho realizzato che sole, salsedine e decolorazione avevano creato un mix letale sulla mia chioma rendendo i capelli stopposi, opachi, con doppie punte evidenti.

Sono corsa ai ripari passando gradualmente all’utilizzo di prodotti biologici e, dopo le prime prove, ho forse trovato i miei prodotti top.

Capelli sani: Passaggio all’eco-bio

Prima di parlarvene però, mi piacerebbe fare una piccola premessa:

Spesso il passaggio all’eco-bio può risultare traumatico soprattutto in presenza di capelli molto rovinati perché questi prodotti, non contenendo siliconi, districanti e tensioattivi che fanno apparire il capello sano (ma che in realtà creano semplicemente un rivestimento artificiale che “nasconde” temporaneamente il problema), possono all’inizio portare alla ribalta capelli molto secchi e difficili da gestire.

In questo caso bisogna armarsi di tanta pazienza e aspettare che con impacchi e prodotti naturali i nostri capelli perdano tutti i residui siliconici e si rigenerino completamente per ritornare allo splendore originario. Io ci ho messo un mesetto o poco più per avere dei capelli finalmente sani e belli.

Ecco a voi i miei prodotti superstar, dei quali non posso più fare a meno. Ve ne parlerò per fasi, a seconda di come li utilizzo regolarmente (circa due volte la settimana).

modemoiselle, cura dei capelli, prodotti biologici

Fase 1 – Impacco

KHADI Olio per capelli Amla

Cos’è: un mix di oli nutrienti che aiuta a promuovere lacrescita rigogliosa dei capelli e la pigmentazione, ne evita l’ingrigimento, la formazione di forfora e ne impedisce la caduta. Dona lucentezza e morbidezza, contribuisce al ringiovanimento dei capelli danneggiati e impedisce la formazione di doppie punte.

Come lo utilizzo: la sera prima di fare lo shampoo ne distribuisco una discreta quantità sulla radice del capello e sulle lunghezze, poi arrotolo i capelli femandoli con una pinza e vado a dormire. Se so che al mattino non avrò tempo di lavarli, tengo su l’olio per un paio d’ore e poi proseguo con il lavaggio. L’odore è molto intenso ma a me piace molto. Ad ogni modo, dopo lo shampoo non lascia residui né profumo.

Dove lo acquisto: l’ho preso su Ecco Verde (un fantastico e-shop ecobio di cui vi ho già parlato altre volte) a questo link.

INCI: Helianthus Annuus (Sunflower Oil), Emblica Officinalis (Amla), Eclipta Alba (Bringaraj), Bacopa monniera (Brahmi), Cyperus rotundus (Nagarmootha), Symplocos racemosa (Lodhra), Ocimum sanctum (Tulsi), Azadirachta indica (Neem), Sesamum indicum (Sesame), Cinnamomum camphora (Camphor), Lawsonia inermis (Henna), Prunus Amygdalus Dulcis (Almond Oil), Tocopherol (Vitamin E).

Fase 2 – Shampoo

LAVERA Shampoo al latte di rose

Cos’è: uno shampoo biologico per capelli stressati e secchi. Ripara la struttura dei capelli e, grazie ai suoi ingredienti idratanti, li rende morbidi e luminosi.

Come lo utilizzo: nonostante abbia letto più volte che lo shampoo va utilizzato possibilmente diluito, sono troppo pigra e mi limito a utilizzarlo nel modo “classico”. L’unico accorgimento che ho è di utilizzarlo solo sulle radici (la schiumetta poi lava automaticamente anche le lunghezze) massaggiando a fondo energicamente, talvolta faccio due passate per lavare via tutti i residui dell’impacco con l’olio di cui sopra.

Dove lo acquisto: su Ecco Verde a questo link, ho letto da qualche parte che i prodotti Lavera si trovano anche nei supermercati Natura Sì.

INCI: Water (Aqua), Sodium Coco Sulfate, Lauryl Glucoside, Cocamidopropyl Betaine, Lauroyl Sarcosine, Coco Glucoside, Glycerin, Rosa Damascena Flower Water, Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil, Macadamia Ternifolia Oil, Persea Gratissima (Avocado) Oil, Squalane, Panthenol, Panthenyl Ethyl Ether, Hydrolyzed Wheat Protein, Biotin, Hydroxypropyl Guar Hydroxypropyltrimonium Chloride, Hydrogenated Lecithin, Glycol Distearate, Alcohol, Fragrance (Parfum), Linalool, Limonene, Geraniol, Citronellol.

Fase 3 – Balsamo

ALEPP Balsamo

Cos’è: un balsamo per capelli biologico che “supporta i capelli con vitamine essenziali senza appesantirli, li rende lisci e facili da pettinare, idratandoli e lasciando loro un piacevole profumo di gelsomino”. E’ adatto anche a lavaggi quotidiani.

Come lo utilizzo: dopo lo shampoo ne passo una noce sulle lunghezze e tengo in posa per 5-10 minuti prima di risciacquare. All’inizio il suo odore di gelsomino mi infastidiva, adesso mi sono abituata e anzi mi dà una sensazione di pulito! Inoltre lascia i capelli morbidi, districati e per niente appesantiti, cosa non sempre ovvia quando si parla di balsamo.

Dove lo acquisto: su Ecco Verde a questo link. Tra l’altro la confezione è davvero enorme, la trovo molto conveniente.

INCI: Purified Aqua (Water), Lavandula Angustifolia (Lavander) Flower Extract, Rosmarinus Officinalis (Rosemary) Leaf Extract, Cetrimonium Chloride, Vegetable Cetyl Alcohol, Vegetable Glycerin, Olea Europea (Olive) Fruit Oil, Curcuma Longa (Turmeric Root) Extract, Jasminum Officinale (Jasmin) Flower Oil, Phenoxyethanol, Benzyl alcohol, Linalool, Hexyl Cinnamal.

 

Fase 4 – Finish

CMD Naturkosmetik Rio de Coco Olio di cocco biologico 

Cos’è: olio di cocco puro e non trattato, un toccasana per corpo e capelli. Vi ho parlato brevemente di tutte le sue qualità qui.

Come lo utilizzo: dopo aver sciolto la patina superiore con il getto del phon (l’olio di cocco solidifica alle basse temperature e diventa liquido oltre i 20°), ungo i polpastrelli e massaggio le punte dei capelli bagnate. Ne metto davvero pochissimo per non ritrovarmi coi capelli unticci: ho dovuto fare parecchie prove per trovare la quantità ideale per i miei capelli ma ne è valsa la pena! Sono riuscita a curare le mie doppie punte e a evitare le forbici del parrucchiere per molti mesi. Ora che li ho pareggiati utilizzo l’olio in maniera preventiva.

Dove lo acquisto: su Ecco Verde a questo link. Potete trovare l’olio di cocco anche nei negozi alimentari che vendono alimenti etnici, attenti solo che non sia trattato.

INCI: Virgin Coconut Oil.

Spero che i miei consigli vi siano utili!

Nel frattempo ditemi: in che modo curate i vostri capelli? Siete passati anche voi all’eco-bio o meditate di farlo?

12 Comments

  • ciao cara la maschera all’olio di cocco mi ispira un po’ perchè è bio un po’ per lo splendido packaging…
    kiss e buon week end
    vendy

    NEW POST!!!
    FOLLOW ME ON:
    the simple life of rich people blog
    instagram @thesimplelifeofrichpeople
    twitter @simpleliferichP

    Rispondi
  • Cioè vabbè, a parte l’olio khadi (alla cui religione presto mi convertirò), usiamo gli stessi prodotti solo che io lo shampoo lavera lo uso al mango… con l’olio di cocco ci puoi fare anche l’impacco pre shampoo solo sulle lunghezze è buono lo stesso….

    Rispondi
  • Molto interessante! Io sono passata ai prodotti ecobio da ormai quasi due anni, ci è voluto un po’ per abituarmi (tanta pazienza decisamente!) Ma i risultati sono stati notevoli ed i miei capelli sono decisamente migliorati!
    Anche io uso gli shampoo di Lavera, mi trovo molto bene anche se preferisco diluirlo così fanno più schiuma. Quello alla rosa e tra i miei preferiti insieme a quello alla spuma d’arancia!
    Anche con l’olio di cocco mi trovo molto bene, solitamente lo uso per un impacco mischiato con altri oli.
    Mi ispira il balsamo, che non conoscevo, lo proverò!

    Rispondi
  • anche io ci ho messo troppo a capire quanto olio di cocco usare, non ti dico la prima volta, sembrava che non mi ero lavata i capelli da un mese.. ora però è perfetto!

    Rispondi
  • ho trovato i tuoi consigli molto utili, grazie!
    vorrò di sicuro provare balsamo e olio pre shampoo
    🙂
    emme

    Rispondi
  • Ottima review, molto dettagliata. A me incuriosisce l’olio che usi per l’impacco.

    Valeria.
    http://myurbanmarket.blogspot.it
    http://www.facebook.com/ValeUrbanMarket

    Rispondi
  • CIAO CARA !
    Sono appena arrivata nel tuo BLOG, davvero magnifico,,, e perfetti outfit ! ” anche tu di Napoli ”
    Ne sarei davvero felice se ti andrebbe di seguirci a vicenda…Fammi Sapere <3
    TI ASPETTO !
    BACI E BUONA GIORNATA

    BLOG > http://mcaruso930.blogspot.it/

    FACEBOOK > http://www.facebook.com/ThisIsMyStyleByMartinaBlog?ref=hl

    Rispondi
  • ciao!:) adoro i tuoi post beauty! io cerco di usare prodotti ecobio per tutto il corpo da almeno 3 anni e mi trovo benissimo! 🙂 cmq se posso darti un consiglio prima di fare un qualsiasi impacco di olio preshampoo inumidisci i capelli, usarlo sempre sui capelli asciutti alla lunga secca le punte. l’ ho scoperto mio malgrado relativamente da poco e da quando li inumidisco i miglioramenti sono ancora più evidenti. infatti se leggi in giro consigliano sempre di inumidire i capelli prima. spero di esserti stata utile. elisa p

    Rispondi
    • Ciao Elisa, grazie mille per il consiglio, lo proverò!

      Rispondi
  • Ciao cara 🙂 praticamente utilizziamo le stesse cose per mantenerci i capelli 🙂 io però uso il lavera al latte di mandorla come shampoo 🙂 ottime scelte, ti consiglio di provare anche il balsamo concentrato all’olio di oliva e fagiolo baccello della biofficina toscana 🙂

    Rispondi
  • Amo il fatto che usi così tanti prodotti eco!

    Rispondi
  • Complimenti ottima risorsa… condivido sui social 🙂

    http://www.beautystoreprofessional.it/

    Rispondi

Write a comment