mydietor
food

MyDietor e il lato buono della dolcezza

Più passano i giorni, più si avvicina la prova costume (e per me anche la prova abito da sposa, ma questa è un’altra storia!). Ciò significa che moriamo dai sensi di colpa ogni volta che mangiamo un dolcetto, ci assale la paranoia non appena leggiamo un articolo sul cibo light e salutare.

Ad esempio: sapevate che la dose di zucchero consentita ogni giorno è di solo 30 gr? Mettiamo che in ventiquattr’ore prendiamo un paio di caffè, una tisana detox, un frullato di frutta e un biscotto… e la dose è già bella che superata!

Ok, biscotto a parte, tutto il resto possiamo prenderlo senza aggiunta di zuccheri, ma che noia… Sapete, a me l’alternativa dei dolcificanti non è mai andata molto giù, mi sembravano “una cosa strana” e, soprattutto, poco salutare. Avendo però a che fare con una nonna diabetica e golosa – dolce lei – ho deciso di dar loro una chance e ho scoperto il nuovo MyDietor nelle sue due versioni:

MyDietor Blu, dolcificante senza aspartame e zero calorie;
MyDietor Cuor di Stevia, dolcificante di origine naturale.

Entrambi si trovano nei formati in bustina, compresse e sfuso (quindi adatti a fare dolci light, urrà!), myDietor blu è però disponibile anche nel formato liquido. Quello che maggiormente ha attirato la mia attenzione è MyDietor Stevia proprio perché di origine naturale.

La stevia è una pianta perenne dalla quale si estrae una sostanza che possiede un potere dolcificante circa trecento volte superiore allo zucchero. E le calorie? Pari a zero! In più, fa bene alla salute ma anche all’ambiente: la sua produzione ha una resa maggiore di quella dello zucchero, con un impatto ambientale più basso, tant’è che i pesticidi impiegati per la sua produzione sono 10 volte inferiori.

Curiosando sul web, ho scoperto che la resa nei dolci è diversa rispetto allo zucchero bianco, quindi le sue dosi sono un po’ diverse: pensate già solo al fatto che una compressa piccolissima di MyDietor Cuor di Stevia dolcifica quanto un cucchiaino di zucchero e ne avrete un’idea.

Insomma, MyDietor per la prova costume, ma anche per la salute: nostra, dei bambini, delle persone che soffrono di diabete ma non vogliono rinunciare a un dolcetto ogni tanto. Io dico che di dolcezza senza sensi di colpa ne abbiamo bisogno un po’ tutti.

Buzzoole

8 Comments

Write a comment