shopping

Shopping guide: the worst five

E dopo la classifica dei migliori, non potevo che parlarvi dei negozi on-line con cui mi sono trovata peggio. In particolare, ho notato che alcuni di questi compaiono spesso nei blog che seguo e, dopo averli provati in prima persona, non riesco a capire il perché di questo successo dato che i prodotti e/o il servizio di questi e-shops sono a mio parere davvero pessimi… Ma bando alle ciancie, vi presento i cinque siti su cui vi consiglio di non comprare mai:

1. Wholesale-dress.net – abbigliamento e accessori
Ne ho già parlato abbondantemente qui, ripeto brevemente i motivi per cui lo sconsiglio: cineserie della peggior specie e prodotti che non corrispondono alle foto sul sito. Peggio di così…
2. Sheinside – abbigliamento e accessori
Un e-shop che ultimamente sembra spopolare tra molte bloggers. Mi è stata data l’opportunità di provarlo tempo fa con un voucher grazie al quale ho acquistato un cappottino che sembrava riprendere un modello di Burberry Prorsum. Il pacco è arrivato dopo più di un mese a destinazione (il clima da cappotto era finito da un pezzo) e il cappotto emanava uno sgradevole odore di plastica che per fortuna è scemato tenendolo all’aperto (credo sia stata colpa della busta nella quale era avvolto). Il cartellino e l’etichetta informativa sono scritti interamente ed esclusivamente in cinese, cosa che mi rende impossibile anche solo conoscerne il materiale o i consigli per il lavaggio. La cosa peggiore però è un altra: il cappotto non è semplicemente ispirato, è UNA COPIA con tanto di bottoni con su scritto “Burberry Blue Label”. Una vergogna. Tanto più che i prezzi sono comunque alti per la qualità che viene venduta. Ho deciso di utilizzare il cappotto il prossimo inverno cambiandogli i bottoni ma sconsiglio vivamente a tutte voi qualsiasi acquisto.
   
modemoiselle, fashion blogger, napoli, recensione, sheinside, i peggiori negozi on-line, shopping
un dettaglio del cappotto “fake” di Sheinside
3. Romwe – abbigliamento e accessori
Ricordate quando vi parlai del mio primo ordine fatto su Romwe? Grazie a uno sconto del 20% in occasione di San Valentino decisi di acquistare una shopping bag molto graziosa che era stata decantata da diverse bloggers… Temevo un po’ per la lungaggine della spedizione ma dopo circa una settimana il mio pacco era lì che mi aspettava a casa. La delusione è arrivata una volta aperto: il materiale della borsa non può essere paragonato all’ecopelle, è pura plastica (e anche l’odore è inconfutabile), le rifiniture sono approssimative e le zip difettose. Una vera schifezza, pagata anche troppo per il suo valore (i prezzi su Romwe sono piuttosto altini, l’avete notato?). La uso quando ho bisogno di portarmi dietro cartelline voluminose e documenti ma la considero alla stregua delle shopper in plastica che si usano per fare la spesa.
   
modemoiselle, fashion blogger, napoli, recensione, romwe, i peggiori negozi on-line, shopping
un dettaglio della borsa Romwe
4. Westrags – abbigliamento e accessori
Un e-shop deludente all’80%. Beccare un capo di qualità che non vi faccia venire i brividi al tatto è quasi come vincere alla lotteria. Le scarpe sono di qualità pessima (puzzano di plastica da morire) così come gli accessori (uno su tutti: un anello che si è “scollato” dopo neanche un’ora). La marca Fandoo è in assoluto quella che più vi sconsiglio.
5. Glossybox – beauty e make-up
Più che un e-shop, Glossybox è un servizio in abbonamento che vi permette di ricevere una serie di miniature di prodotti (a sorpresa) ogni mese. Ne ho già parlato qui esprimendo le mie perplessità e leggendo in giro le recensioni delle box dei mesi seguenti ho avuto la conferma di quello che pensavo. Il servizio promette che potremo “provare e scoprire i migliori prodotti di bellezza in commercio” nonché “le ultime tendenze della cosmetica e del make-up”, il che fa immaginare travel sizes di prodotti di marche prestigiose che difficilmente compreremmo in profumeria, nonché di prodotti appena usciti in commercio. La realtà è ben diversa: molti prodotti sono a tutti gli effetti dei campioni gratuiti non commerciabili (che Glossybox vi fa pagare!) e le marche non sono poi così prestigiose. Insomma, con 14€ a mio parere si può comprare ben altro… e senza spiacevoli sorprese!

Photobucket
un dettaglio di uno dei prodotti della Glossybox

23 Comments

  • bel post..mi fa piacere che si parli delle fregature che si trovano in giro e di quanti finti prodotti spaccino per veri
    baci
    http://color-blockbyfelym.blogspot.com

    Rispondi
  • Carissima! Sono completamente d’accordo con te per la Glossy box!
    Credo siano tutti campioni gratuiti, avanzati alle aziende che ti propinano così…
    Che poi dico, ormai l’opinione pubblica è ben istruita, secondo loro ce la beviamo? Un fatto così poteva andare bene neglia nni ’90!!!
    Ti seguo come sempre un bacio!

    Rispondi
  • hahaha grandissima!!

    Rispondi
  • ehhhhhhhhhhh tutto vero!!!

    Glossybox è una gran fregatura (in Italia xkè all’estero non mandano i minisize ma tutte taglie piene!) e io l’ho testato con i miei soldi, in più il servizio clienti fa davvero schifo!

    Per quanto riguarda whole sale come cavolo si chiama e romwe non li ho mai provati ma, a giudicare da alcune blogger ( a cui come al solito vengono offerti voucher e prodotti in regalo) per nulla sincere questi prodotti sono favolosi e di ottima fattura tanto che li indossano ke li indossano anke quando devono dormire. Non ci si può fidare così!!

    Rispondi
  • post molto utile.. ti seguiamo…
    siamo tuoi followers..

    se ti va passa da noi…
    artinvogue.blogspot.it
    ciaoooo 🙂

    Rispondi
  • i post sinceri sono sempre apprezzati, in giro si trovano solo marchette. brava!

    Rispondi
  • Perfettamente d’accordo con te!
    Ti stimo molto per il tuo blog e per il modo in cui lo gestisci.

    Ti seguo.
    Angela.

    Rispondi
  • io rimango ben salda alle mie passeggiate in centro a toccare e comprare “live”. =P

    Rispondi
  • post utile, interessante e onesto!:) grazie, pensare che su molti di quelli che hai nominato ho kilometriche wishlist in attesa…starò più attenta!:) elisa p

    Rispondi
  • E’ un piacere leggere un punto di vista sincero per una volta, ormai avevo imparato a diffidare quasi completamente della categoria blogger pur facendone parte (figuriamoci da fuori cosa possiamo sembrare…)

    Il sito di Romwe per esempio non mi aveva mai convinta totalmente, sembravano cineserie vendute ad un prezzo troppo elevato eppure i giudizi erano positivi e infatti svelato l’arcano. Agli inizi Romwe regalava capi a chiunque mandasse loro una mail dicendo di essere una fashion blogger, c’era proprio una tabella ‘outfit post al mese’ ‘capi in regalo’ sul sito (ora non mi pare di trovarla più, deduco che sia perché ormai romwe ha raggiunto la fama che voleva e ci pensa due volte a regalare roba in giro…)

    Personalmente non sono assolutamente contraria ai post sponsorizzati se ben segnalati e sopratutto se onesti ma mi sento estremamente presa in giro quando leggo di borse scarpe e quel che vuoi ‘amazing’ che poi, una volta toccati con mano, si rivelano assolutamente indegni.

    Rispondi
  • Preso nota!

    Rispondi
  • Grazie per le segnalazioni! Certe cose sono vergognose!

    http://fashionmilkshake07.blogspot.it/

    Giada :*

    Rispondi
  • Hai fatto bene a descrivere la tua esperienza sia in positivo che in negativo. Molto utile.

    Un abbraccio cara

    Rispondi
  • Post assolutamente prezioso! Me le segno tutte!Grazie per aver condiviso!

    Rispondi
  • Molto bello, grazie per la condivisione.

    Rispondi
  • ho adorato anche questo!!

    Rispondi
  • come sempre sei capace di farti apprezzare per la tua sincerità! La mia esperienza con sheinside e westrags è stata però positiva devo dire! Su sheinside avevo preso una gonna molto carina e fatta abbastanza bene, su westrags invece avevo acquistato delle scarpe che strauso da un paio di anni e tengono ancora molto bene!

    Rispondi
  • che bel post che hai fatto, hai fatto molto bene a scriverlo!

    Rispondi
  • Buono a sapersi! Grazie dei consigli 😉

    Rispondi
  • ho appena scoperto il tuo blog e mi piace molto, anche io ne ho aperto uno recentemente e mi farebbe piacere se passassi!

    Rispondi
  • Grande! Finalmente qualcuno che consiglia anche i “peggio”, grazie di cuore!

    Rispondi
  • Ciao secondo me su westrags ti sbagli di grosso, hanno ottimi marchi, come tommy hilfiger, pepe jeans, diesel e anche desigual e i prezzi sono davvero bassi… fanno sempre promozioni e scontano sempre tutto al 50%, figurati che a settembre ho preso una blusa di pepe jeans scontata al 60% in un secondo momento la vedo su zalando con un misero sconto del 20%… Prima di sconsigliare i vari siti, dovresti prima informarti bene e precisare che westrags nn vende quei soli marchi che avevi citato!!! westrags forever!!!!

    Rispondi

Write a comment