girona-1
travel

Cosa vedere a Girona in un giorno

Lo sentite nell’aria? E’ quel profumo di vacanza che si fa sempre più insistente…tra poco si parte per le tanto agognate ferie estive!

Per chi di voi si recheranno in Catalogna o nei Pirenei Orientali, l’aeroporto di Girona potrebbe essere il luogo dove atterrerete. Ma non stiamo parlando semplicemente dell’aeroporto “periferico” di Barcellona…

Girona è una città ricca di storia che vale la pena visitare.

I luoghi del Trono di Spade

Pensate solo che le strade del suo centro storico sono state il set a cielo aperto della serie cult “Il Trono di Spade”. Riconoscerete le strette viuzze di Approdo del Re così come le scale della Cattedrale sulle quali si erge l’Alto Passero. Alcune delle sue strade più pittoresche hanno poi fatto da cornice alle scene di Arya Stark nella città di Bravos.

Sia che atterriate all’aeroporto, sia che vi troviate nelle immediate vicinanze, oggi voglio parlarvi di cosa vedere a Girona in un giorno. Sono sicura che sarà una gita molto piacevole!

Cosa vedere a Girona in un giorno

Sono stata a Girona nel periodo in cui vivevo in Francia nei Pirenei Orientali. Questa città è l’ultimo baluardo della Catalogna in terra spagnola, quindi è molto facile da raggiungere anche dal sud della Francia. La sua stazione ferroviaria è ben collegata e da lì partono anche molti bus regionali.

Girona si mostra subito quella che è: una città affascinante dai due volti, quello antico medievale e quello moderno del quartiere su cui si affaccia la stazione. L’area moderna è fatta di ampie strade perpendicolari piene di negozi ed edifici in stile liberty, mentre il quartiere medievale si snoda in mille vicoletti.

Ma passiamo subito alla lista delle cose più tipiche e suggestive da vedere a Girona:

girona-1

Le Casas Penjades sul fiume Onyar

La prima cosa che si vede non appena si arriva al confine tra la città nuova e il Barri Vell (quartiere vecchio) sono le Casas Penjades, letteralmente “case pendenti”. Queste case multicolore formano una vera e propria muraglia intorno al fiume Onyar! Si tratta delle abitazioni dei pescatori che un tempo si trovavano a ridosso delle mura di cinta, ecco perché “pendono” esternamente sul fiume.

Il Pont de les Pescateries Velles

Questo grande ponte di ferro rosso che attraversa le Casas Penjades è stato costruito da Gustave Eiffel, proprio quello della torre parigina. Il colore rosso è dovuto al fatto che, prima della sua costruzione, il fiume veniva attraversato da una passerella di legno di colore rosso.

girona-2

Il Tarlà de l’Argenteria

Dopo la passeggiata sul lungofiume, si incontra la Rambla di Girona, un’ampia strada con negozi, bar, bancarelle di fiori freschi. Alla fine della Rambla si entra ufficialmente nel quartiere vecchio. Se visitate Girona in primavera, come ho fatto io, non solo la troverete addobbata di fiori per la Sant Jordi (la festa di San Giorgio) ma incontrerete un personaggio che fa le acrobazie sulle vostre teste!

Si tratta del Tarlà, un pupazzo di legno che richiama una figura veramente esistente: durante il periodo della peste, quando la città era in quarantena, un acrobata intratteneva i cittadini proprio lì all’ingresso del Barri Vell.

girona-3

Basiliche e Cattedrali

Passeggiando per le stradine di Girona, vi imbatterete in alcune chiese davvero maestose la cui costruzione risale all’epoca medievale. Sia la Cattedrale che la Basilica di Sant Feliu meritano una visita, anche solo per ammirare le loro maestose facciate esterne. Ai piedi della Cattedrale riconoscerete senz’altro il luogo in cui sono state girate alcune delle scene più intense del Trono di Spade ad Approdo del Re.

Un’altra chiesa molto interessante è quella di Sant Pere de Galligants in stile romanico, un tempo monastero benedettino e oggi sede del museo archeologico.

Questi sono i miei suggerimenti su cosa vedere a Girona in un giorno, senza troppa fatica.

Vi consiglio vivamente di perdervi nelle stradine del suo centro storico, anche a costo di rinunciare a qualche museo. Vi ritroverete catapultati in un mondo medievale conservato in maniera impeccabile.

Rilassatevi in uno dei bar all’aperto della città e vivete la vostra giornata lentamente, alla maniera degli spagnoli. Non ve ne pentirete.

 

13 Comments

Write a comment