25---Xian---Parco-Pubblico-(5)
travel

Viaggiare in Cina – 10 cose da sapere

La scorsa estate ho realizzato uno dei miei grandi sogni a tema viaggi: visitare la Cina.

Ho scelto questa meta per il mio viaggio di nozze dopo averla tanto desiderata. Ero curiosa di scoprire un luogo e una cultura così diversa dalla nostra, una civiltà millenaria che è stata nascosta per secoli agli occhi dei visitatori. Pensate che la Cina è stata aperta al turismo soltanto negli anni ’80 e ancora oggi i visitatori stranieri sono solo il 20% dei turisti che girano il paese!

Se anche voi desiderate viaggiare in Cina e meditate di prenotare un tour nel paese del Sol Levante, ci sono alcune cose che dovete sapere prima della partenza. Ecco il mio elenco delle 10 cose da sapere prima di visitare la Cina.

Viaggiare in Cina – 10 cose da sapere

1. Il clima

La Cina è un territorio immenso e, in quanto tale, ha moltissime temperature diverse. In linea generale, è sconsigliato viaggiare in pieno inverno poiché in molte zone il clima è davvero rigido con nevicate e temperature al di sotto dello zero. Anche la piena estate è sconsigliata poiché il caldo è torrido e al sud c’è il rischio di trovare pioggia.

I periodi migliori sono quindi le mezze stagioni. Io ho comunque visitato la Cina in pieno agosto dato che mi sono sposata il 29 luglio (!!). Il caldo era quasi insopportabile ma, con i giusti accorgimenti, siamo riusciti ad affrontarlo.

2. La moneta

La moneta cinese è lo Yuan, 7 yuan equivalgono circa a 1 euro. Si paga solo in questa moneta che può essere cambiata facilmente in aeroporto o in hotel (di solito l’hotel ha tassi di cambio più vantaggiosi). Vi sconsiglio di cambiare in posti poco chiari poiché c’è il rischio di ricevere banconote false.

3. La lingua

Sappiatelo: in Cina NESSUNO parla inglese!! Sembra una follia, ma è così. E’ difficile trovare un addetto negli hotel a 5 stelle – di solito ce n’è uno che capisce le frasi più comuni, ma non sempre – mentre in giro per le città è praticamente impossibile. Gli unici che parlano inglese sono i bambini piccoli, perché l’insegnamento della lingua è stato introdotto da poco nelle scuole. In metropolitana le scritte sono tradotte in inglese quindi è possibile spostarsi da soli, ma chiedere indicazioni è fuori discussione.

4. Il cibo

Il cibo cinese è un po’ diverso da quello che troviamo nei ristoranti cinesi in Europa. Frutta e verdura non sono molto saporite (noi mediterranei siamo abituati molto bene!) e l’uso delle spezie, soprattutto al sud, è estremo! Cibi fritti sono praticamente ovunque e non c’è pasto che non ne contenga uno. Scegliete un hotel con colazione internazionale o vi ritroverete a mangiare spaghetti piccanti alle 7 del mattino.

5. Il tour

Visti gli evidenti problemi con la lingua, abbiamo deciso di affidarci a un tour operator così da poter usufruire di una guida che potesse risolvere eventuali problemi. Vi consiglio il tour, ma personalizzato. Se amate viaggiare da soli, il gruppo organizzato potrebbe rallentarvi ed esservi d’intralcio. Magari vorrete fare cose che agli altri non interessano, o viceversa. Tutti i tour operator hanno la possibilità di organizzare un viaggio con guida turistica e mezzi di trasporto esclusivi anche solo per 2 persone. I costi saranno più elevati ma ne varrà la pena.

6. L’aria condizionata

Se come me viaggerete in estate, l’aria condizionata sarà insieme un sollievo e un vero tormento. In tutti i posti chiusi è davvero bassissima, col rischio di forti escursioni termiche entrando e uscendo da hotel, negozi, ristoranti, mezzi di trasporto. Portate sempre con voi una stola o un foulard, vi salverà la vita.

7. I souvenir

I souvenir in Cina sono bruttissimi!!! Dimenticate i gadget made in China venduti ovunque, nei loro negozi di souvenir c’è paccottiglia orribile. L’unico posto in cui sono riuscita a trovare oggetti decenti e di buona qualità è stato nella città di Shanghai (ve ne parlerò in un post dedicato).

8. Lo shopping

Ecco, qua c’è un enorme mito da sfatare: in Cina la roba non costa meno, anzi. Le compagnie cinesi e i negozi che vendono prodotti fatti in Cina hanno i prezzi equiparati a quelli europei (anche la qualità è analoga). Qualsiasi cosa sia importata invece costa molto di più, poiché le tasse sulle importazioni in Cina sono altissime. Ecco perché vediamo sempre cinesi che fanno incetta di Gucci e Chanel nelle nostre città: in confronto ai loro prezzi, i nostri sono un affare!

9. L’acqua potabile

In Cina l’acqua è potabile, ma è sconsigliato berla per noi europei. Il punto è che non è “davvero” potabile o, meglio, non rispetta gli standard che abbiamo nei nostri paesi. Evitate di bere acqua fresca dal rubinetto e non comprate frutta per strada che è stata lavata dal venditore, potreste prendervi un bel mal di pancia.

10. La sicurezza

Passeggiare per le città cinesi e visitare i monumenti è estremamente sicuro. La polizia si trova praticamente ovunque e vigila ininterrottamente. All’ingresso di siti di interesse e prima di entrare in metropolitana, troverete sempre addetti che controlleranno le vostre borse e vi faranno passare sotto il metal detector. Non conosco la situazione in periferia, ma in pieno centro nelle città più importanti non c’è alcun pericolo nel passeggiare anche a tarda sera.

Spero che i miei consigli sulle cose da sapere per viaggiare in Cina possano tornarvi utili.
A presto con il prossimo travel post dedicato a Pechino!

16 Comments

  • Uno dei miei sogni più grandi.

    Grazie ❤

    Rispondi
  • è uno di quei viaggi che voglio fare, mi attira molto la loro cultura così diversa dalla nostra! grazie per i tuoi preziosi consigli!

    Rispondi
  • Mi è risultato davvero interessante questo post! Grazie per le dritte!

    Rispondi
  • Non è nella mia top list ma se mai ci andrò me ne ricorderò

    Rispondi
  • La terra del Sol Levante è sempre una meta ambita da chi ama viaggiare e conoscere nuove culture! 10 informazioni davvero indispensabili, grazie! 🙂

    Rispondi
  • Spero di visitare anche io questo paese stupendo. Grazie per le tue dritte. xoxo rita talks

    Rispondi
  • Grazie per le info, molto utili come sempre

    Rispondi
  • Grazie per tutte queste info. Sapevo da amici che nessuno parla inglese, ma speravo almeno fosse diverso negli alberghi!! Pazzesco, guida tutta la vita!!

    Rispondi
  • Ottimi consigli sicuramente per un viaggio nel lontano Oriente!
    Certo, mi spaventa un pò il fattore lingua..è difficile se non si può comunicare facilmente!

    XOXO

    Cami

    Rispondi
  • Questo post è utilissimo, bisogna sempre informarsi al meglio prima di partire e visitare culture così diverse dalla nostra. Mi piacerebbe andare in Cina ma la lingua sarebbe un grosso limite

    Rispondi
  • L’ho letto in un boccone! Non sapevo tantissime cose! E ciò rende affascinante il tutto.. chissà quante cose diverse tra cultura e architettura ci sono da scoprire! 🙂

    Rispondi
  • Sarebbe anche il mio sono visitare la Cina e questi consigli mi sarebbero proprio utili!

    Rispondi
  • Ci vive mia cugina e sono stata molte volte, hai dato ottimi consigli!
    Lucia

    Rispondi
  • Un Paese interessante da visitare per la storia e l’arte. I miei ci sono statai qualche anno fa ed erano entusiasti (a dir la verità anche del cibo cinese, che non era piccante) 🙂

    Rispondi
    • Forse non sono stati al sud, dove è piccante anche il Mc Donald’s 😀

      Rispondi
  • le informazioni sono super utili, forse anch’io ci andrò 🙂

    Rispondi

Write a comment