trends

The NY fashion people

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic
Tommy Ton at the NYFW for Style.com (you can find all the pics here). I love the natural care for details and colour matching these girls have.Si fa un tanto (inutile) parlare di come vestirsi alle fashion weeks.
Personalmente credo che l’unico modo ‘giusto’ di vestirsi sia farlo senza pensarci troppo e restando sempre fedeli a se stessi (e questo vale 365 giorni l’anno). Se succede diversamente, si nota. Ed è una cosa che non mi piace.
Voi che ne pensate?

Everybody talks (how useless) about how to dress up for a fashion week.
I personally think the only ‘right’ way to dress up is doing it without thinking too much and always be faithful to ourselves (and this counts 365 days a year). If it happens differently, it’s evident. And it’s something I don’t like.
What do you think about?

29 Comments

  • In realtà devi essere brava a far capire che non ti interessa come ti sei vestita…e dietro ciò c’è una riflessione ancora più lunga rispetto a quella di vestirsi eleganti!
    Non so se sono stata molto chiara ma secondo me è così!
    Cmq in realtà più sei semplice, meglio è! Ma il problema al momento non me lo pongo perchè non sarò in prima fila alle sfilate 😉

    Rispondi
  • Concordo assolutamente con te.. i look forzati si notano!
    Bellissimo blog, continuo a seguirti! xo xo FV

    Rispondi
  • d’accordissimo con te! i look particolari sono belli solo se naturali, quando sono frutto di un attento studio per far colpo, si nota e non mi piace per niente!
    bellissime queste foto, mi piace molto la ragazza con gli shorts di pelle, mi piacerebbe averne un paio così, ma credo che poi non mi sentirei a mio agio…

    Rispondi
  • Sono perfettamente d’accordo, è inutile vestirsi come se si stesse per andare alla prima della Scala.

    Rispondi
  • concordo pienamente… gli outfit costruiti e poco naturali non mi piacciono per nulla!
    http://www.nobodyknowsmarc.blogspot.com

    Rispondi
  • Si fa spesso molta più fatica a vestir normalmente che ad aggindarsi. Questo perchè è come un delicato equilibrismo, tra il troppo e il troppo poco. Forte è la tentazione di ostentare, di azzardare per sembrare più IN, ma dobrebbe valere sempre la regola del togliere anzichè aggiungere e di puntare solo su UN pezzo super. Ahhh lo stile!

    Rispondi
  • Ciao My!!Io tuo taglio di capelli è sempre piu bello ogni volta che guardo!!Super cool!!Sono d’accordo con te su come vestirsi,bisogna rispettare il gusto e stile personale.Bacioni

    Rispondi
  • Parole sante, l’importante è rimanere sempre fedeli al proprio stile e alle proprie inclinazioni, altrimenti si rischia, secondo me, di scivolare facilmente nel ridicolo….un conto sono le varie Anna Wintour, Giovanna Battaglia e Anna Dello Russo che hanno fatto di questo il loro mestiere e sono portavoce delle nuove tendenze…ma per noi comuni mortali, meglio non esagerare!
    A tal proposito sul Blog di Anna Dello Russo c’è un interessante decalogo dell’abbigliamento da fashion week, che, come dicevo prima, per lei ci sta….io purtroppo sembrerei una pazza sconclusionata!

    Rispondi
  • Quante clutch e quanto leoprint!!!
    Sono d’accordo con te…io mi vestirei come mi vesto di solito per uscire, magari facendo un po’ più di attenzione ai dettagli ed agli accessori. Alla fine non siamo Anna Dello Russo quindi strafare non è nelle nostre corde a mio parere, almeno nelle mie…

    eli
    http://www.eli-a-porter.blogspot.com

    Rispondi
  • Io credo che dietro questo post si celi un po’ di invidia. Se ti avessero invitato come altre blogger incapaci, andresti in sollucchero pure tu con questo argomento. Su, un po’ di onestà non guasta mica.

    Rispondi
  • Tanto so che anche se non ti piace gente come la Ferraglia, in realtà rosichi e non poco! Hi hi

    Rispondi
  • sono d’accordo con te…le foto di tommy sono fantastiche…lui è un grande…mi piace il tuo blog

    Rispondi
  • @Serena: uhm, non so quanto questo sia applicabile a tutti. insomma, guarda le ragazze della prima foto, non credo siano state per giorni davanti all’armadio a pensare cosa indossare. anche perché poi spesso a pensar troppo si finisce col cadere nel ridicolo…penso ad esempio a una blogger che ho visto in alcune foto alla vfno (non mi ricordo il suo nome però perché non la seguo), in pieno settembre indossava una pelliccetta rosa molto blugirl mentre le sue colleghe erano sbracciate o con giacchini leggeri. ecco secondo me poteva essere carina quanto voleva, ma non aveva alcun senso e si vedeva che era costruita solo per farsi notare.

    @Lonely Greenshoe: ho letto il decalogo di cui parli, certo ci sono idee interessanti e anche molto intelligenti, ma altre sono applicabili davvero soltanto a una personalità come la sua.

    @Anonimo: in realtà ho ricevuto diversi inviti, non solo a sfilate ma anche per degli stores e conferenze. purtroppo ho dovuto declinarli tutti perché non ho la possibilità (economica in primis) di recarmi a milano, vivendo praticamente all’altro capo della penisola. mi spiace che tu pensi di me che io sia invidiosa, è chiaro che non mi conosci affatto e che non sei riuscito/a a cogliere lo spirito di quello che scrivo nei miei post.

    Rispondi
  • Vestirsi restando fedeli a se stesse richiede personalità che non tutti hanno..gli altri si affidano a dress code prestabiliti o al caro amato e stra-abusato LBD…che anche quello, come ci hai mostrato, richiederebbe di essere personalizzato!

    Rispondi
  • la penso come te! e poi che gusto c’è a incontrarsi e a sapere già come saremo vestite… un pò d’effetto sorpresa =D !
    bellissima l’ultima foto

    Rispondi
  • “In realtà devi essere brava a far capire che non ti interessa come ti sei vestita”
    _______________________________
    Non sono d’accordo. Le cose sono due: o sei una chic qualsiasi cosa porti (e ne conosco, di persone così) o va bene che ci pensi, che pianifichi gli abbinamenti- e che si veda. Quello che è stupido è stravolgere il proprio stile o farsi troppe paranoie..
    Adoro letteralmente il completo giacca+shorts in jeans con pochette leopardata!

    Rispondi
  • Che foto favolose!!! Io invidio da matti le persone e le blogger che parteciperanno alla fashion week!!!Maaagari!!! Secondo me una sa in cuor suo come le piacerebbe vestirsi..Ma magari va in crisi xkè ha paura del giudizio altrui…se l’abbigliamento è giusto x l’occasione…come saranno vestite le altre…Cioè,io penserei tutto ciò!!! *_* Ci sono persone che anche in pigiama sono stilose…uff…beate loro!!!Io in pigiama sembro mia nonna…anzi,mia nonna è molto + fashion!!!! *_* Haha!!! Bellissime foto tesoro bello…Un bacione cara!!! Buon week-end!!!

    Rispondi
  • QUANTO MI PIACE L’OCCHIALETTO TONDO SPECCHIATO!!! LI HO ANCHE PROVATI …MI STANNO MALISSIMO !!
    UFF…..

    Rispondi
  • Mi piace quello che hai scritto.
    Ho letto in questi giorni alcuni post che dettavano “regole per vestirsi in modo corretto” alle sfilate.
    A me cose del genere fanno solamente sorridere.
    Quando sono andata io a delle sfilate, mi sono sempre vestita normalmente, secondo i miei gusti e senza esagerare ( non sono una patita di tutte queste follie sartoriali!).

    Spero di sentirti presto, è sempre un piacere leggere il tuo blog!

    S,
    http://etoile-toile.blogspot.com

    Rispondi
  • Concordo, concordo!!

    Rispondi
  • Sono d’accordo, quando uno si “maschera”, si nota. È chiaro. La bravura di molte di voi è, secondo me, riuscire a sembrare naturali con dei vestiti più svariati o più particolari.

    Rispondi
  • nice pics

    Rispondi
  • Ultimamente ho riflettuto sul concetto di avere personalità anche nell’abbigliamento e trovo che molte persone non siano in grado di mostrare qualcosa di sè di assolutamente unico e personale.
    Un pò triste.

    Buon week end cara

    Rispondi
  • Darling check out my LFW giveaway:)

    Rispondi
  • Premetto che non commento quasi mai pur seguendoti con costanza, ma su questo temo mi fa piacere dire la mia.
    Concordo totalmente con quanto hai scritto.mi piace leggere il tuo blog(e sottolineo leggere,non solo guardare la foto.La capacità che tu hai di scrivere in italiano attirando la curiosità del lettore purtroppo manca all’80% o più delle tue colleghe molto più seguite),Mi piace il tuo prendere posizione,il tuo sostenere le tue idee con educazione ma con grinta,senza omologarti alla massa solo per avere lettori in più.
    Molte persone purtroppo non capiscono(o fanno finta di non capire?)che non necessariamente dietro una “critica” c’è invidia.
    Non so se siano molte le persone che la vedono come me(anzi,detto sinceramente,temo di no), ma io preferisco fashionblogger che spicchino per originalità e anche intelligenza.Tu rispecchi totalmente questa immagine e ci tengo a ribadire i miei complimenti.
    Un bacio
    Serena

    Rispondi
  • @Anonimo/Serena: ti ringrazio moltissimo! il tuo commento mi ha fatto molto molto piacere ^_^ soprattutto sono contenta quando scopro che c’è chi capisce il senso di quello che scrivo senza fraintendere o storcere il naso. non pretendo di piacere a tutti ma essere compresa è fondamentale!

    Rispondi
  • A me piace quasi di più guardare le foto degli invitati alle sfilate che alle sfilate stesse (!). No, scherzo, però fanno sicuramente la loro parte!
    Bellissima Elin Kling in azzurro e quella borsa di Wang in leo … da morirci!

    Rispondi
  • concordo assolutamente: i look troppo studiati si vedono. e a volte capita anche a me…e non mi sento a mio agio. Ad ognuna il suo stile! e il tuo, mia cara, è davvero inconfondibile!

    Rispondi
  • Concordo, e comunque sia qua ci sono bei esempi 😉

    Io andrò a parigi e mi farò fiducia… ti terrò aggiornata ;D

    Rispondi

Write a comment