trends

Trends I’d like to burn

Ci sono cose, in tema fashion ça va sans dire, che mi fanno venire l’orticaria.
No, non sto parlando delle birkenstock o delle flip flops in città ma di oggetti e abbinamenti “trendy” che spopolano ovunque non si sa bene perché.
Ne (s)parliamo un po’ insieme, che ne dite?

There are things, about fashion ça va sans dire, that give me hives.
I’m not talking of birkenstocks or flip flops worn in town but “trendy” items that are everywhere and I don’t know why.
Would you like to talk about them with me?

modemoiselle, fashion blogger, fluo trend, neon, outfit
modemoiselle, fashion blogger, fluo trend, neon, outfit

– vestirsi da evidenziatore –
ok, il fluo è fashion (e a me non piace, me ne farò una ragione) ma non è una buona scusa per ricoprirsene e far venire problemi alla vista alle persone per strada

– dressing like a marker –
ok, fluo is fashion (even if I don’t like it) but there isn’t an excuse to coat with it and cause sight defects to people in the street
modemoiselle, fashion blogger, borse di tela, canvas bag, banane taipei, pomikaki, thursday friday, it-bagmodemoiselle, fashion blogger, borse di tela, canvas bag, banane taipei, pomikaki, thursday friday, it-bag
– le borse vorrei-ma-non-posso –
ovvero tristi shoppers in tela che diventano magicamente borse costose perché ci stampano sopra una it-bag (se proprio non potete farne a meno, non regalate 150€ a Banane Taipei ma piuttosto andate da Carpisa dove sono pure in saldo)

– I-would-but-I-can’t bags –
sad canvas shoppers that magically become expensive because someone printed an it-bag on them
modemoiselle, fashion blogger, bracelets, ops object, crucianimodemoiselle, fashion blogger, bracelets, ops object, cruciani
– i braccialetti delle patatine –
o dell’uovo di pasqua o delle bustine dell’edicolante (fate voi), non c’è in giro una persona che non ne abbia almeno uno e, come tutte le cose che vedi ovunque, prima o poi diventano insopportabili

– bracelets from a bag of chips –
or an easter egg or a packet you find in a newsstand (as you like it), everybody has them here in Italy and things become hateful if you’re seeing them everywhere
modemoiselle, fashion blogger, clear shoes, scarpe trasparenti, phillip lim, cheap monday
– le scarpe di plastica –
se volete munirvi di vesciche e piedi puzzolenti in un colpo solo, è l’acquisto che fa per voi

– plastic shoes –
if you want both blisters and stinking feet this is the purchase for you

Voi che ne pensate? 
Vi piacciono? Li detestate?
Ne odiate qualcuno che ho dimenticato?

What about you?
Do you like or hate them?
DO you hate something I forgot to add?

59 Comments

    • ciao irene, non vorrei essere polemica, tra l’altro ricevere commenti mi fa sempre tanto piacere, ma spammare il tuo blog senza neppure leggere il contenuto dei blog che visiti (è evidente dal tuo commento senza senso) non è una cosa molto carina…

      Rispondi
    • Che odio questi commenti lasciati solo con l’evidente intento di spammare 🙁 sviliscono un sacco il lavoro che sta dietro ogni post, argh, che rabbia!

      Rispondi
    • -.- Brava My!

      Rispondi
  • Io non capisco il trend dei capelli sbiondati.
    tamarrissimo.

    Rispondi
    • d’accordissimo con te!! penso che gli dedicherò un post beauty prima o poi…

      Rispondi
    • concordo! di tutte queste cose forse sopporto soltanto (e poco) i bracciali ops rigorosamente in bianco

      Rispondi
  • Oddio, la seconda immagine fluo fa male agli occhi.
    Less is more dicevano ma pare che ce lo siamo dimenticati…

    Concordo con tutti i tuoi brutti trend ma secondo me ne manca uno, gli occhiali da sole con le lenti a specchio!Ricordo i bei tempi in cui erano considerati prerogativa dei peggio tamarri, perché ora sono sfoggiati da qualunque fashion insider? Sigh.

    :*

    Rispondi
    • hai ragione!!! terrificanti, soprattutto se declinati (ma và..) nei colori fluo

      Rispondi
  • mmmmmmm quelle borse orrende di tela con le it-bag stampate su le aborro, idem per i braccialetti OPS (che se te li regalano va pure bene ma se le devi pagare un botto di soldi allora non se ne parla). Le scarpe di palastica nn mi attirano al momento e i braccialetti simil cruciani potrebbero anke andare ma non da riempirsene il braccio, il fluo, come bene sai, non mi attira e lo riguardo allo shatush per i capelli credo ke qualcosa la farò ma giusto x dare un tono e niente più… bacini!!!

    Rispondi
    • guai a te se ti fai i capelli con la mega-ricrescita hihihi

      Rispondi
  • No i capelli sbiondati a me piacciono tanto, anche se effettivamente non ho il coraggio di provarli. Poi sono d’accordo con te su braccialetti kinder, neon eccessivo e plastica in modo esagerato ai piedi! Però devo confessare che pochi giorni fa sono entrata da Carpisa e volevo acquistare la borsa, però effettivamente c’ho subito ripensato guardando il materiale: è in tutto e per tutto una semplice shopping bag stampata! Bel post! 😉

    Rispondi
    • grazie giada! mi fa piacere leggere che siamo quasi sulla stessa lunghezza d’onda 😉

      Rispondi
  • Sono d’accordo in generale…
    1. il fluo è una tendenza di cui vado letteralmente pazza, ma trovo che esagerare sia sbagliatissimo e controproducente!
    2. per le borse vorrei-ma-non-posso sono colpevole, mi piacciono quelle che somigliano alla Birkin, ma come te penso che 150€ siano comunque tanti per una borsa di tela 🙂
    3. colpevole anche qui, mi piacciono quei bracciali! Ma 50€ per un bracciale OPS di plastica o 15€ per un bracciale di stoffa sono tanti! Un conto è se sono un regalo (come nel mio caso), ma io non li spenderei mai!
    4. ORRORE. Ahah baci, Mina.
    New post on my blog THE STYLE FEVER. Like THE STYLE FEVER on FACEBOOK 🙂

    Rispondi
    • sono d’accordo sulla questione prezzi, tra l’altro si trovano oggettini simili a un costo molto più basso in giro (che poi è il loro vero valore)

      Rispondi
  • bellissimo post!
    io non amo particolarmente i colori fluo ma in piccole dosi non mi dispiace, magari solo un accessorio..
    i bracciali colorati, carini, ma ne indosserei uno solo li trovo un po’ infantili quando diventano troppi!!
    le scarpe in plastica proprio no!
    mi piace molto il trend delle gonne o vestiti corti davanti e lunghi dietro… che ne pensi?

    Rispondi
    • un accessorio piccolo però 😀
      ti dirò, ho un orologio giallo fluo regalatomi molti anni fa ma quest’estate non l’ho messo neanche una volta, tutto questo fluo in giro mi ha fatto desistere
      le gonne corte davanti e lunghe dietro non mi piacciono molto a meno che non abbiano un taglio netto molto minimal, sarà anche che non mi ci vedo a indossarle quindi non le prendo molto in considerazione

      Rispondi
  • Oh… finalmente un po’ di coraggio.. però devo farti una confidenza… mi sono lasciata fregare dal braccialetto con il cuore di ops!Love… la Pomikaki me l’ha regalata mamma e quindi non posso dire niente… per il resto… perfettamente in linea con te! A presto. sa

    Rispondi
    • sono contenta ti sia piaciuta l’idea del post! alla prossima 😉

      Rispondi
  • Sono d’accordo con te, però a me il fluo piace, ma a piccole dosi, infatti ho preso solo una t-shirt e una gonnellina, per i braccialetti, anche io non ero molto convinta, però ho preso il fake dei cruciani sulla spiaggia solo perchè io e una mia amica li abbiamo presi insieme per ricordare i nostri week end al mare, per le borse sono d’accordo con te, preferisco quelle di carpisa, almeno costano meno e sono resistenti 😉

    Rispondi
    • un oggetto con un significato diventa subito più bello!

      Rispondi
  • Sinceramente il trend dei capelli sbiondati non lo capisco proprio.
    tamarrissimo.

    Rispondi
  • Completamente d’accordo con te,il fluo è orribile,sopratutto quando alcune persone decidono di ricoprirsi dalla testa ai piedi,le scarpe di plastica nemmeno a parlarne,sono orribili e costano anche un botto (ad eccezione delle melissa che AMO).Per quanto riguarda le borse vorrei ma non posso be,ci vorrebbe un post a parte,sono a mio parere,tamarrissime.Infine i braccialetti,gli ops sono proprio brutti e mi pare costino 35 euro,i cruciani (o simil)invece non sono male,ma non li compro a prescindere perchè ce li hanno davvero TUTTI e quindi per me sono automaticamente out.
    Baci buon fine settimana:)

    Rispondi
    • giusto, quando una cosa è davvero ovunque diventa addirittura brutta

      Rispondi
  • ahhaha bellissimo post!!sono d’accordo su tutto in assoluto! 🙂

    Rispondi
  • Il fluo va usato con il conta-gocce! In dosi minime mi piace… i braccialettini no, le scarpe in plastica no, le borse no! Ma salvo gli occhiali a specchio!!
    Mari

    Rispondi
  • Sono completamente d’accordo con te! Il fluo non lo posso vedere, diciamo che sul web si vdono abbinamenti fatti quantomeno con criterio, ma in giro dal vivo ne ho visti proprio di infelici. Chissà se fa tendenza anche la giacca catarifrangente da lavoro ..
    I braccialetti e le borse che ironizzano, in un certo senso su Hermes e Tiffany&Co. trovo che non siamo per nulla ironici ma infelici come il fluo.
    Anche sugll’altro trend sono d’accordissimo e ne aggiungerei uno: non tanto per gli accessori che sono carini, ma le maxi maglie, shorts e qualsivoglia altro capo con le bandiere. Li detesto all’infinito!

    Rispondi
    • hai ragione vicky, proprio oggi pomeriggio “ho visto cose che voi umani…” tutto in tema fluo. sono d’accordo con te sui capi con le bandiere: che brutti!

      Rispondi
  • Ho adorato la stampa UK fino all’inizio della primavera: quando l’ho vista ovunque l’ho bandita dal mio armadio… Sarò un Bastian Contrario? Ahahahahah
    Io faccio borse in fettuccia e braccialetti di vario tipo. Odio il fluo a grandi dosi…ma mi hanno chiesto borse fluo a sfare! Uffa!
    E i braccialetti simil Cruciani mi fanno girare l’anima: tutti con le braccia ricoperte dagli stessi braccialetti, tutti omologati…ma un bel braccialettino fatto a mano? Noooo! Ma sopra i 15 anni non è meglio avere un proprio stile?

    Scusa lo sfogo! 😉

    Rispondi
  • Bel post, mi trovi in accordo su tutta la linea! I capelli sbiondati mi piacciono se la schiaritura verso le punte è delicata ma adesso va l’effetto “non mi faccio la tinta da 7 mesi”, con queste lunghezze tipo paglia su una base scura e allora… no grazie!!

    Rispondi
  • Allora conocordo per i colori fluo (soprattutto se sembri un evidenziatore vivente). Sulle borse, all’inizio ero in dubbio, ora ho capito che non mi piacciono proprio! Invece mi piacciono gli Ops, un po’ meno i Cruciani, un po’ perchè mi ricordano quelli che avevo da piccola, un po’ perchè non mi piace la filosofia di Cruciani, che usa gentaglia come Belen e la Minetti per farsi pubblicità. Per le scarpe di plastica è un NI. Io ho preso degli infradito in plastica per il mare, che qualche volta porto in città, ma davvero per brevi camminate. Io amo le Melissa, che sono in plastica, ma non ci camminerei un giorno intero di Agosto, sarebbe da paziz, poveri piedini!

    Rispondi
    • non so dirti delle melissa, ho sentito dire molte volte che sono comode. io non ho mai avuto il coraggio di provarle anche perché non mi piacciono i modelli quindi il problema non si pone 😉 ma queste in plastica trasparente sembrano il male!

      Rispondi
  • Sono d’accordo con tutto! Azzardati i colori fluo soprattutto indossati in estate (per via del contrasto con la pelle abbronzata: nonsepovvedè!!); inutilmente infantili e naive i braccialetti; truffaldine le borse e antiestetiche le scarpe.
    Sarà che per me l’estate va a braccetto con capi bianchi, borse di pelle, qualche accessorio un po’ hippie.. gli 80’s non mi avranno mai, a maggior ragione d’estate!! 🙂
    Ciao e buone vacanze!

    Rispondi
    • vero! gli anni 80 d’inverno sono sempre allettanti, ma d’estate diventano improvvisamente tamarri

      Rispondi
  • le scarpe in plastica trasparenti sono obrobriose!!

    Rispondi
  • thanks for your comment, I love the second neon outfit!

    Rispondi
  • La seconda foto l’hai presa dal blog di Anna Chiara
    http://anyannachiara.blogspot.it/2012/07/bambolina-neon.html
    e hai dimenticato di aggiungere una tua foto, i capelli che hai ultimamente hanno un colore indescrivibile altro che fluooooo ma guardati prima di parlare

    viola

    Rispondi
    • ciao viola, annachiara è una blogger che seguo con piacere (ce l’ho anche tra i preferiti qui a lato). in questo post non sto criticando nessuno, come sembra piaccia a te, semplicemente ho elencato dei trend affermati sul web e in giro per la città che a me non piacciono. imparate a leggere prima di sputare sentenze idiote.

      Rispondi
  • Le scarpe di plastica sono inguardabili!

    Bacio

    Rispondi
  • Hai aperto un capitolo BOLLENTE 🙂
    io amo il fluo a piccole dosi: ho una tshirt che abbino con capi minimal, una clutch rosa fluo presa da Zara e alcuni braccialetti- collane… Non metto mai tutto assieme!

    Il bracciale ops love ce l’ho (colpevole!) ma ho una spiegazione: l’ho comprato la scorsa primavera dopo aver visto un articolo su Cosmopolitan credo che ne parlava e l’ho pagato moooolto meno di quello che viene ora 🙂

    Un trend che proprio aborro sono gli shatush (o come si chiamano!) fatti in colori improponibili (tipo rosa!) oppure fatti sul biondo con effetto “ho la ricrescita scura”… Ma dai!!!!!

    Un bacione bella!

    http://tati-loves-pearls.blogspot.it/2012/07/liberty-dress.html

    Rispondi
    • tati ti confesso che a inizio stagione meditavo di comprare una canotta fluo da abbinare ad outfits molto basic ma visto come si è esteso a macchia d’olio (soprattutto nella mia città!!) ho subito cambiato idea. le collane di zara le ho viste, alcune sono molto belle.

      Rispondi
    • ah dimenticavo, pollice verso per i colori improponibili (dai 18 anni in su) anche per me!

      Rispondi
  • MAmma mia la foto della blogger vestita da evidenziatore fa male agli occhi.. se la vedessi in giro penso che la troverei un tantino eccessiva e ridicola..ho un po’ guardato il suo blog come consigliato dall’anonimo sopra e hem.. era meglio se non lo aprivo.. allucinante.. penso sia la persona al mondo che si sa valorizzare meno.. vabbè.. parlando del post.. io ho una borsa a tracolla giallo fluo e abbinata sobriamente (ossia senza nient’altro di fluo) mi piace.. no al tono su tono (fluo borsa+fluo vestito).. i bracciali ops li aborro (brr orrore) e idem per i cruciani, hanno stufato..le borse di tela banana taipei e similari non le userei neanche in spiaggia, idem le scarpe di plastica trasparenti.. ne ho però due paia di gomma di melissa che uso per andare in spiaggia, sono una pratica altrenativa agli infradito.

    Rispondi
  • Anche se da animalista non porto pelle vera, quelle scarpe sono davvero tremende, sembrano sacchetti della spesa infilate ai piedi. Meglio un paio di Melissa!

    Il trend che di odio piú io si colloca sempre in ambito calzaturiero: LE UGGS. Quando smetteranno di esistere?

    Rispondi
  • Hmmm non so che fine ha fatto il mio comment, riproviamo!

    anche se da animalista non mi metto scarpe in pelle, quelle scarpacce di plastica sembrano dei sacchetti della spesa infilati ai piedi! Meglio un paio di Melissa.

    Il trend che odio di piú io si colloca sempre in ambito calzaturiero: LE UGGS. Quando smetteranno di esistere? Magari insieme alle blogger che le pronunciano “haggs” con l’acca.

    cos’é Banana Taipei? Anzi forse preferisco non sapere…

    Rispondi
  • Ciao myriam…beh grazie x avere incluso una mia foto in qsto post dedicato a ciò che ti fa orrore hihi… e vabè non si può piacere a tutti!!! Non esco ogni singolo giorno vestita da evidenziatore!!!
    a me piace invece vedere le cose insolite in giro per le strade…mi piace vedere le pazzie della gente…mi piace vedere tutte le sfumature che una persona ha 😀 la vita è già così noiosa che qualche tocco di colore sicuramente azzardato e dei capelli colorati diversamente ogni tanto ci stanno 😀 Poi è normale suscitare orrore per qualcuno 😀
    Ciau buona estate 😀

    Rispondi
  • oh cribbio dimenticavo:io porto i capelli “effetto ricrescita” da 4anni 😀 proprio xkè ho smesso di tingerli dopo anni di varie tinte e cazzate della gioventù 😀 hihi…. e non perchè vanno di moda!!!
    Io non credo che tutto quello che si indossa lo si fa solo xkè VA DI MODA… anche se il + delle volte si pensa quello…
    Questi sono tutti tuoi pareri Myriam… non è detto che se a te non piacciono le scarpe in plastica o gli Ops non devono piacere a nessuno… Anche xkè da commerciante ti dico:meno male!!!Se ragionassimo tutti così non si venderebbe + nulla 🙁 meno male che la gente può seguire delle mode,è giusto che sia così e poi meno male che si possono reinventare: in questo modo ci sono abbinamenti bellissimi e altri terribili come il mio in foto sopra hihi… Ma se non fosse così…che monotonia!!! Io di questo paese non apprezzo molto qsto continuo criticare… Forse perchè io non sono così e non mi permetterei mai e xkè mi piace vedere tutto ciò che il mondo propone 😀 di nuovo un bacione e ri-ciao 😀

    Rispondi
    • ma infatti non siamo qui per criticare, si chiacchiera. posso dirti che il fluo nella mia città sembra piacere a tutti: le vetrine ne sono piene e il sabato sera è pieno di “evidenziatori che camminano” 😀 e poi pensa che i bracciali ops! piacciono tanto a mia sorella, sto cercando di convincerla a non comprarsene uno ma mi sa che fallirò hihihi
      ti mando un grande bacio virtuale, la tua mania del fluo non mi piace (diciamo più che mi fa rabbrividire :D) ma sai già che ti apprezzo molto e anzi tra le blogger italiane sei una delle mie preferite 😉

      Rispondi
  • scarpe trasparenti?!?!? staaai scherzando spero? Eppure, agli hunter per la pioggia non rinuncio 😉
    Pessime le borse stampate, le odio!!

    Rispondi
  • Che genitile…rabbrividire wow… hihi!!!
    Grazie cara :D!!! Sarò fatta male io ma a te non mi permetterei mai di dire che un tuo modo di vestire mi fa rabbrividire 😀 😀 !!! Apprezzo molto 😀 Ciauuuu cara ri-buona estate 😀

    Rispondi
    • attenta annachiara, non confondere un’affermazione con un giudizio. ho detto che la tua mania del fluo mi fa rabbrividire, non tu 😉 tra l’altro qui non si sta parlando di te, ma di cose trendy che non mi piacciono, c’è un’enorme differenza. se avessi voluto criticare te e le ragazze delle altre foto avrei fatto nomi e inserito link (tra l’altro le due bloggers delle scarpe trasparenti sono f a n t a s t i c h e, ho le mie cartelle delle ispirazioni piene delle loro foto). non ti sembra di soffrire un po’ di manie di protagonismo? lo dico in maniera scherzosa ovviamente 😉

      Rispondi
  • Perdonami Myriam…io non mi sono permessa MAI di criticarti e ti seguo da sempre con molto piacere 😀 sempre anche se non commento x mancanza di tempo ma ci sono 😀 e non mi permetterei mai di criticare qlcosa di te perchè non sono nessuno per farlo 😀 Ci sono rimasta solo un po’così…forse xkè non avevo capito la chiave ironica del “rabbrividire”…solo qsto 😀 no problem ci mancherebbe altro!!! i problemi della vita sono ben altri…mi sembrava solo giusto scriverti visto che ho visto una mia foto:D BACIOOO!!!
    PS X le manie di protagonismo…beh…lasciamo stare eh..anche in maniera scherzosa…xkè non sono proprio la persona da manie di protagonismo e dovresti saperlo 😀 Se avessi fatto io quello che hai fatto tu magari mi avresti scritto… o magari no ma non credo,ma cmq dipende dal proprio carattere!!! bacio

    Rispondi
    • ma dai ancora questa parola “criticare”? qui non ci sono critiche, prendila con relax!
      smackkk

      Rispondi
    • Si cara modemoiselle ma se il web è pieno di queste ispirazioni fluo da rabbrividire, perchè hai scelto proprio quella di Annachiara?
      Non mi sembra coerente e giusto in nome del fatto che tra le italiane è tra le tue preferite.

      Rispondi
    • tra i blog che seguo mi sembrava la foto più rappresentativa del concetto che stavo spiegando, ecco tutto.
      poi il fatto che possa piacere una blogger (quello che scrive, le foto che posta…) non presuppone che piaccia categoricamente tutto quello che indossa o tutti gli abbinamenti che fa, mi sembra ovvio e non significa certo non essere coerenti.

      Rispondi

Write a comment