cambio-di-stagione-copertina
lifestyle

Come fare il cambio di stagione in 5 step

cambio-di-stagione-copertina

E’ ufficialmente arrivato il momento dell’anno in cui facciamo largo al nuovo, nella vita e nel guardaroba.

L’autunno segue l’estate che porta una ventata di freschezza e relax, due ingredienti fondamentali per riprendere con il giusto sprint la vita di tutti i giorni. Non è un caso che i numeri delle riviste di moda più importanti siano quelli di settembre, dove tutte le nuove tendenze sono elencate pagina dopo pagina.

Non solo: dopo mesi di abiti mini e sandali flat, finalmente sentiamo l’esigenza di dare un tocco in più al nostro abbigliamento quotidiano che diventa più elaborato e accessoriato, complice anche il “vestirsi a strati” tipico delle mezze stagioni.

Ok, tutto molto bello. Ma la domanda critica compare come un fulmine a ciel sereno: come fare il cambio di stagione?

Come dare forma al caos informe del nostro guardaroba per capirci qualcosa aggiungendo, come se non bastasse, i nuovi acquisti delle collezioni autunno inverno?

Come fare il cambio di stagione: le mie regole step by step

Oggi voglio darvi qualche consiglio pratico per fare ordine nel nostro guardaroba e, ovviamente, per fare spazio al nuovo senza troppo stress. Ho scelto di farlo per step, così è più pratico e facile. Ne sono 5:

Step 1: Togliete TUTTO dall’armadio

Svuotare l’armadio è il primo passo per fare ordine. Togliendo tutti – ma proprio – tutti i vestiti sarà più facile organizzarsi e in più potrete dare una rinfrescata alle mensole (almeno due volte l’anno è d’obbligo!) e arieggiare il luogo dove riponete i vostri tesori di stoffa.

Step 2: Dividete i capi per tipologia e frequenza di utilizzo

Quest’operazione è utile soprattutto per scoprire i “buchi” del nostro armadio. Trovate un posto comodo dove creare i vostri mucchietti di vestiti, il letto per esempio, e dividete le t-shirt dai pantaloni e così via. In questo modo avrete ben chiaro quello che serve al vostro armadio per essere completo e quello che, invece, proprio non vi serve affatto.

Step 3: Fate la lista della spesa

Ora che avete tutti i vestiti che usate davanti ai vostri occhi, focalizzate il vostro stile e immaginate gli abbinamenti. Prendete nota di quello che vi manca per sfruttare dei capi che vi piacciono ma che non riuscite ad abbinare. Avete tanti pantaloni stampati ma nessun maglioncino a tinta unita? Vi manca il colore top di stagione che vi piace tanto? Al prossimo giro di shopping, posate quei pantaloni neri (che avete scoperto averne almeno 10) e cercate quei pezzi che mancano nel vostro armadio.

cambio-di-stagione-1

Step 4: Bye bye vestiti inutili

Ormai lo sappiamo: se non abbiamo indossato una maglietta per una o due stagioni, è improbabile che improvvisamente diventi la nostra preferita. I vestiti che non usiamo occupano spazio inutile e ci distraggono quando dobbiamo scegliere cosa indossare. Sono loro che ci fanno esclamare: “Non ho niente da mettermi!”, semplicemente perché niente di quello che vediamo ci rappresenta in quel momento.

Prendeteli uno alla volta e fatevi queste domande: Mi piace? Mi sta bene? E’ della mia taglia? Si addice al mio stile? Se almeno una delle risposte è “no”, è arrivato il momento di sbarazzarvene. Quindi fatevi coraggio e mettete via questi capi che, se in buono stato, potrete regalare a qualcuno che ne farà un uso migliore (amiche, cugine o anche persone in difficoltà che ne hanno bisogno).

Step 5: Create il vostro armadio ideale

Suddividete gli abiti per tipologia e colore, in questo modo sarà più facile vestirvi. Dividete i colori in due macro categorie: tinte fredde (nero, blu, bianco…) e tinte calde (marrone, cammello, rosso…). Metteteli ai due lati opposti dell’armadio così da non creare confusione o, se non avete spazio e usate le mensole, create due pile diverse. Andare a colpo sicuro quando si cerca una maglia grigia e dei pantaloni neri vi farà risparmiare tantissimo tempo se già conoscete il punto esatto dove li avete riposti. Se avete degli abbinamenti del cuore, una giacca con un abitino in particolare, appendeteli vicini; stesso discorso per i completi tailleur o divise da ufficio.

cambio-di-stagione-2

Per me il punto fondamentale su come fare il cambio di stagione è lo step 4. Conosco tantissime persone che non buttano via mai niente e che si ritrovano con armadi sconfinati pieni di vestiti inutilizzati. E’ un vero peccato perché in questo modo perdono il focus su quello che hanno e, allo stesso tempo, tutti quei vestiti si sciupano e diventano vecchi senza che nessuno li utilizzi.

Trovare il coraggio per buttare via significa trovare nuovi proprietari per i nostri abiti “sfortunati” e dare un nuovo ordine a quello che invece ha del potenziale. E’ un modo anche per definire il proprio stile, dando una coerenza all’armadio che si rifletterà anche sugli outfit quotidiani. Su questo sono stra-convinta!

Spero di avervi dato qualche spunto per fare il cambio di stagione senza stress e angoscia. Prossimamente vi parlerò anche dei must-have senza tempo da avere nel guardaroba, quindi restate connessi!

25 Comments

Write a comment