lifestyle

Ripped jeans, i jeans strappati alle ginocchia: vi spiego come si fanno

L’avete notato? I jeans strappati, in inglese “ripped jeans”, sono super trendy e li trovate ovunque nei negozi e sul web.
Dalle proposte mi-ha-sbranato-un-cane dello street style esagerato, si passa ai più tranquilli tagli alle ginocchia e qualche pezzo sfrangiato qua e là.
La cosa più divertente (e low cost!) è che questi jeans possiamo farceli da sole senza spendere neanche un soldino, semplicemente customizzando un paio di vecchi jeans. Io l’ho fatto diverse volte, ne avete visti due esempi QUI e QUI.
Ma come si fa? Ve lo spiego io!


Innanzitutto, i modelli che più si prestano a questo stile sono due: i jeans modello boyfriend e gli skinny jeans. Sceglietene un paio molto semplice, non troppo scolorito e senza applicazioni.
Poi munitevi delle seguenti cose: un paio di forbici o un taglierino, una grattugia di quelle piccole oppure della carta vetrata, un oggetto appuntito a caso (può essere una lima ma anche una spilla da balia…).
Per creare i jeans strappati alle ginocchia, indossateli e fate una caduta in bicicletta un segno con una matita o un gessetto esattamente dove volete che sia lo strappo. Togliete i jeans e tagliateli con le forbici. Se volete che si intraveda un’area di ginocchio più grande, tagliate una specie di rettangolo molto basso.
Poi, per dare un aspetto più vissuto allo strappo, sfrangiatelo con la grattugia o con la carta vetrata semplicemente grattandola sui bordi.

Se volete creare le frange (tutti quei “filini” bianchi che spuntano dai jeans strappati), ricordatevi di usare dei jeans che non siano elasticizzati perché all’interno troverete tutte quelle fibre elastiche che non permettono di fare il lavoro di cui sto per parlarvi.
Per quest’altro procedimento, fate diversi tagli l’uno vicino all’altro e grattateli un po’ con la grattugia o la carta vetrata. Successivamente, risvoltate i jeans al contrario e tirate fuori i fili bianchi uno ad uno delicatamente con un oggetto appuntito.
Infine, se volete dare un effetto vissuto ad alcuni dettagli (i bordi delle tasche, i passanti della cintura…), grattateli un po’ con la grattugia o la carta vetrata e creerete dei piccoli buchetti.
E voi?Avete già creato i vostri jeans strappati?
Pensate di farlo?

37 Comments

Write a comment