travel

My Amsterdam City Guide: Recap. and Addresses

Come arrivare / How to arrive
By plane with TransaviaDove dormire / Where to sleep:

Eden Hotel – Amstel 144 (it has a second entrance near Rembrandtplein) via Booking.com
Tourists Info:
Amsterdam Guide by Lonely Planet
Cosa vedere / What to see (read my posts HERE and HERE):
Amsterdam Historisch Museum – Kalverstraat 92
Allard Pierson Museum – Oude Turfmarkt 127
Museumplein – Paulus Potterstraat
Tropenmuseum – Linnaeusstraat 2
Rijkmuseum – Stadhouderskade 42
Van Gogh Museum – Paulus Potterstraat 7
Flower Market – Singel Street
Begijnhof Cloister – entrance from Spui Square or Begijnstraat
Krijtberg Church – Singel 446
Petrus en Pauluskerk – Kalverstraat 58
Oude Kerk – Oudekerksplein 23
Red Light District – near the Oude Kerk
Museum Het Rembrandthuis – Jodenbreestraat 4
Hortus Botanicus – Plantage Middenlaan 2A
Dove mangiare / Where to eat (read my post HERE):
Kwekkeboom – Regulierstraat
Bagels&Beans – Keizersgracht 504, Ferdinand Boolstraat 70
BurgerBar – Regulierstraat 9, Koksteeg 2
Wok to Walk – Regulierstraat 45, Leidsestraat 96
De Burgermeester – Albert Cuypstraat 48
Wagamama – Max Euweplein 70
El Torado – Regulierstraat
Maoz Falafel – Leidsestraat 85, Muntplein 1
Shopping (read my post HERE):
H&M – Kalverstraat 114-118, 125, 200, Leidseplein 1-3, Nieuwendijk 154A, 141, Schiphol Airport
Monki – Kalverstraat
River Island – Kalverstraat 22
Vero Moda – Kalverstraat 4, 66, 72, 171
Vila – Kalverstraat 2, 23, 158
Cafè Moda – Kalverstraat 54-56
Episode – Berenstraat 1, Waterlooplein 1
Zipper – Huidenstraat 7, Nieuwe Hoogstraat 8
I Love Vintage – Prinsengracht 201
Image and video hosting by TinyPic
Enjoy!

8 Comments

  • Tesoro..GRAZIE!!!Spero di andarci prestissimo 😀

    Rispondi
  • molto utile! grazie 😀

    xoxo
    K.
    http://kcomekarolina.blogspot.com/

    Rispondi
  • Ciao! Sono Valeria, seguo il tuo blog da un po’ e devo dire che sei una delle mie fashion blogger peferite.
    Hai uno stile davvero personale che non ti omologa alla massa e, soprattutto, a mio parere, sei molto “pratica”, stando sempre attenta a coniugare i dictat della moda con le esigenze della vita di tutti i giorni (vedi condizioni metereoligiche ecc.), che la maggior parte degli stilisti e delle fashion blogger non considera nemmeno!
    Sono molto freddolosa:-) e, alle volte d’inverno è davvero impossibile rifarsi a certi outfits, belli ma impossili! I tuoi, invece, sono sempre curatissimi,ma allo stesso tempo pratici e adatti quando il termometro scenda sotto i 15 g° 🙂
    Complimenti!
    un bacio
    Valy

    P.S. Davvero bella la collezione di Monki…in Italia è impossible trovarla?

    Rispondi
  • Ho dato uno squadro all’albergo, mi viene da chiederti come si fa a stare senza bidet? Non che il bidet debba sostituire l’atto della “doccia”, ma da donna, sento il bisogno di rinfrescarmi spesso le parti intime e fare 3-4 doccie al giorno non è proprio l’ideale…tu come hai fatto??
    Ma ho visto male, o il prezzo per notte è di 100 e passa euro?? Non hai nulla da suggerirmi che sia più economico ma affidabile e pulito?
    Scusa per le domande forse indiscrete.

    Chiara.

    Rispondi
  • Quanta voglia di tornarci! è dal mio erasmus che non metto piede in terra olandese ._. e dista quanto, un centinaio di chilometri da dove sono io? vergogna Giulia. la prossima volta vieni in Belgio, ti porto in giro io 😀

    Giulia
    http://giulesss.blogspot.com

    Rispondi
  • Amsterdam is a beautiful city. I really like living here. Too bad the weather totally sucks :P.

    Rispondi
  • @Valeria: grazie mille!!! sono davvero contenta di ciò che pensi di me, grazie grazie grazie ^_^
    per quanto riguarda monki, accidenti! anche a me piace da morire, pensa che quando sono stata ad amsterdam il negozio stava per aprire…ma, ovviamente, ha aperto dopo che me ne sono andata! se non sbaglio c’è in scandinavia, in germania ma qui in italia proprio niente 🙁

    @Chiara: haha mi hai fatto sorridere sai! purtroppo nei pochi luoghi che ho visitato finora non ho mai trovato il bidet, ad eccezione della spagna. monsieur è stato un po’ ovunque e la situazione è la stessa. il rimedio è uno solo: docce docce docce a tutte le ore (se vai di fretta anche mezza doccia dalla pancia in giù :P).
    per quanto riguarda l’albergo, ti assicuro che se fai una ricerca per una fascia di prezzo più bassa trovi delle vere e proprie topaie!! la pulizia è un optional poi, quindi c’è da stare attenti a cosa si prenota. personalmente ho prenotato molto tempo prima e ho trovato una tariffa piuttosto buona grazie a booking.com (è ottimo, in più ti dà l’opportunità di consultare i pareri delle altre persone che vi hanno soggiornato).

    @Giulia: grazie per l’invito!!

    Rispondi
  • uuh che bella guida! mi servirà visto che ci vado proprio all’ultimo dell’anno.. XD

    http://pleasebegoodtome.blogspot.com/

    Rispondi

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.