trends

Come indossare i pantaloni culotte: outfit e idee

Tra i top trend della primavera estate 2016, i pantaloni culotte hanno un posto d’onore.

Sono comparsi già lo scorso anno ma è questa la stagione in cui si impongono per davvero: ciò significa che è facile trovarli sia in boutique che tra le proposte low-cost in colori, tagli e fantasie davvero per tutti i gusti.

Come tutte le volte in cui cambiano forme e volumi nella moda, ci troviamo un po’ spiazzate nel dover fare i conti con un modello di pantaloni che gran parte di noi non ha mai indossato in vita sua. Ma analizziamo insieme di cosa si tratta, aiutandoci con qualche immagine di street style e con i miei consigli!

I pantaloni culotte sono un modello a metà tra una gonna-pantalone e i pantaloni palazzo. La loro lunghezza può variare ma in genere copre sempre il ginocchio e non arriva mai alla caviglia, un po’ come una gonna longuette. Il taglio è rigorosamente a vita alta ma i modelli giocano anche con la larghezza: volumi molto ampi che partono dai fianchi come gonne a ruota, oppure pantaloni aderenti sui fianchi che poi scendono dritti con un taglio sartoriale.

Ma come indossare i pantaloni culotte? A chi stanno bene?

Innanzitutto sfatiamo un mito: i pantaloni culotte stanno bene anche alle più bassine, così come tutti i capi che superano il ginocchio. Pensate agli anni ’50, quando i volumi erano proprio questi e tutte le donne indossavano capi ampi che scoprivano le gambe dal polpaccio in giù.

Il segreto per le ragazze che non superano il metro e 65 è quello di indossare i pantaloni culotte sempre con i tacchi alti, che siano décolletées o sandali dall’aspetto minimal. Anche le celebrities famose per essere “pétite” li indossano proprio così: pensate a Olivia Palermo o a Victoria Beckham, amanti di questi volumi e proporzioni.

A proposito di proporzioni, con questi pantaloni è molto importante fare attenzione al sopra. La regola generale è quella di indossare la parte superiore più aderente quando quella inferiore è ampia. Questo trucchetto regala a tutte un’aria slanciata, qualsiasi sia la taglia dei nostri vestiti. Ciò però non vi vieta di sperimentare davanti allo specchio e sperimentare la proporzione che più giova alla vostra fisicità.

pantaloni-culotte-tacchi-4

pantaloni-culotte-tacchi-2

pantaloni-culotte-tacchi-3

pantaloni-culotte-summer

Indossare i pantaloni culotte con le scarpe basse, è possibile?

Certo che sì. E’ però indispensabile una certa fisicità: questo abbinamento sta meglio a chi è alta e slanciata, che può permettersi anche ballerine e stringate flat con i volumi ampi. Anche le gambe devono essere magre e le caviglie sottili, altrimenti si rischia di sembrare tozze. Sì anche all’abbinamento con le sneakers che sdrammatizzano il look rendendolo più casual e sportivo.

pantaloni-culotte-scarpe-basse-2

pantaloni-culotte-sneakers

pantaloni-culotte-scarpe-basse-1

Girovita: evidenziarlo o nasconderlo?

In generale, sarebbe meglio evidenziare il girovita per dare al corpo una forma a clessidra molto femminile. Questo è praticamente obbligatorio per le più bassine, mentre le ragazze alte potranno anche giocare con le lunghezze e lasciare ad esempio la camicia fuori dai pantaloni.

pantaloni-culotte-tacchi-1

La variante in denim

Infine, ecco alcuni look con i jeans modello culotte, cioè la variante in denim, più rigidi dei pantaloni e dall’aria più casual. Non li amo particolarmente, preferendo altri tagli di jeans come i più classici slim o i modelli boyfriend, ma sono comunque una valida alternativa per chi vuole seguire questo trend ma non ama i pantaloni dal taglio classico.

pantaloni-culotte-denim-2

pantaloni-culotte-denim-1

Fatemi sapere cosa ne pensate!

photo source: asos| netaporter | pinterest

16 Comments

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.