trends

Cosa indossare quando fuori piove

Scommetto che tra le domande più frequenti delle ultime settimane avete detto almeno una volta:
Come mi vesto con la pioggia? Cosa indosso dato che anche oggi diluvia? Qual è l’outfit giusto per i giorni da tempesta? Come faccio a non distruggere l’ennesimo paio di scarpe con quest’acqua torrenziale?
Vi confesso che sono una vittima del maltempo o, meglio, dei germi che porta con sé.
Non aggiorno il blog da giorni perché sono ammalata (ammalatissima!) e in questo momento vi scrivo dal mio lettone con le prime forze che cominciano a tornarmi.
Ciononostante ci tenevo a condividere con voi i miei trucchetti per vestirsi quando piove. E per vestirsi intendo farlo nel modo giusto!

Trucchetto n°1:
IL CAPPOTTO

VEDI IL MIO LOOK CON IL PARKA QUI
Quando piove, si sa, ci si bagna inevitabilmente anche con l’ombrello più grande che abbiamo a disposizione.
Ecco perché personalmente evito di indossare cappotti di lana, dato che si impregnano d’acqua e si rovinano. 
Il mio cappotto antipioggia preferito resta sempre il parka, nella versione imbottita perché l’inverno è ancora rigido, in alternativa un cappotto in tessuto tecnico o, ahimé!, un piumino. Ma che arrivi almeno a metà coscia, così da bagnarsi il meno possibile.

Trucchetto n°2: 
LE SCARPE

VEDI IL MIO LOOK CON I BIKER BOOTS QUI

Nonostante Napoli sia “o’ paese r’o sole” ho distrutto paia e paia di scarpe che credevo fossero adatte alla pioggia. E invece no.
Se non vivete a Venezia o in mezzo a chissà quale palude, e quindi non avete bisogno degli stivali in gomma (che, diciamocelo, sono davvero brutti), c’è solo un paio di scarpe adatto alla pioggia torrenziale: gli anfibi con la suola a carrarmato, meglio noti come biker boots.
I biker boots sono massicci, hanno la suola in gomma che non fa scivolare ed è alta quindi più resistente alle infiltrazioni. Inoltre non hanno fori o lacci dai quali può insinuarsi la pioggia. E poi sono fashion!

Trucchetto n°3:
I CAPELLI RACCOLTI

VEDI IL MIO LOOK CON LO CHIGNON QUI
Chi come me ha i capelli crespi lo sa: la pioggia è il male assoluto. Inutile combatterla, inutile fare incetta di prodotti anticrespo, non servirà a nulla. L’unico rimedio all’effetto “criniera” da pioggia è legare i capelli
Una treccia, uno chignon…le alternative ci sono, facili e ultrachic (qualche idea-tutorial la trovate QUI).
I capelli non si sporcheranno e voi avrete un’aspetto curato e raffinato.

Trucchetto n°4: 
IL CAMBIO INTELLIGENTE

VEDI IL MIO LOOK CON I LEGGINGS QUI

Se avete molta strada a piedi da fare e temete che pioverà tantissimo, portatevi un cambio nella maxibag. Indossando un cappotto lungo avrete solo le gambe scoperte, quindi sarà l’unica cosa che probabilmente bagnerete. 
Portatevi sempre dietro un paio di leggings spessi (indossate però un maglioncino non troppo corto), fanno meno volume dei jeans e non pesano molto in borsa. Semmai vi servissero non ne sarete sprovviste.
Infine un piccolo consiglio che do a me stessa e a chi come me ha questo piccolo “problemino”: non dimenticate l’ombrello in ogni dove!!
Io non faccio che perderli e, vi assicuro, non è una bella cosa!

20 Comments

Write a comment