trends

I trend primavera estate 2015 visti su Net-a-Porter e spiegati da me

trends-copertina

Cosa andrà di moda questa primavera estate? E’ la domanda frivola che mi piace di più quando si tratta di moda.

A ogni cambio di stagione, ci interroghiamo su quello che abbiamo nell’armadio, le cose da tenere, le cose da buttare, quelle da mettere da parte. Allo stesso tempo, facciamo il punto della situazione in fatto di trend e selezioniamo le tendenze che sono nel nostro stile e che ci piacerebbe seguire.

Seguire un trend non vuol dire necessariamente stravolgere il proprio guardaroba, ma adattarlo creando nuovi abbinamenti. E’ vero, in alcuni casi c’è bisogno di integrarlo con alcuni pezzi nuovi (di questo parleremo prestissimo) ma gli acquisti possono davvero essere limitati a pochi essenziali.

Trend primavera estate 2015 | La selezione di Net-a-Porter

La prima cosa da fare, comunque, è documentarsi. Quali saranno i nuovi trend primavera estate 2015?

Ho deciso di prendere la guida ai trend di Net-a-porter (un sito di shopping di lusso) come punto di partenza per parlarvi dei nuovi stili di stagione adattabili, perché no, anche allo shopping low cost. Vedremo insieme i punti chiave di cinque stili diversi ma tutti bellissimi e appartenenti ai nuovi trend primavera estate 2015.

Quali di questi seguirete?

sstrends 1+I SOFISTICATI ANNI ’70

“Gli anni ’70 furono una decade di look raffinati dal mood rilassato […]. Pantaloni a zampa e una camiciola luxury saranno la mia uniforme da mattina a sera; aggiungerò accessori a frange e dalla pelle color cuoio. Anche i pezzi chiave di sfilata troveranno un posto nel mio guardaroba, come la giacca a strisce.” Allison Loehnis, presidente di Net-a-porter.

Dimenticate lo stile forzatamente hippie dei figli dei fiori, gli anni ’70 di cui stiamo parlando sono quelli di Diane Keaton, delle Charlie’s Angels, di Charlotte Rampling, dallo stile sofisticato ed elegante.

I pezzi chiave: pantaloni fluidi, bluse ampie e leggere, gonne ad “a” coi bottoni, jeans a zampa di elefante. I tessuti preferiti sono il denim (anche su camicie e abitini) e il suede color marrone bruciato. Scarpe e borse sono color cuoio, gli accessori must sono gli orecchini importanti e i foulard annodati al collo.

trend primavera estate 2015

LO STILE BALLERINA

“Sono ispirata dalle ballerine come Pina Bausch; amo la loro forza e vulnerabilità. Questo trend è proprio questo mix: trasparenze, sete, toni del grigio e del cipria, un maglioncino messo lì come nelle prove di ballo. Sceglierò Tome, Toga e Bottega Veneta, indosserò una lunga giacca sopra una gonna velata in stile Michael Kors.” Marion Jones, style director di The Edit.

Uno stile leggero e delicato, che fa dei tessuti impalpabili e dei colori neutri il suo punto di forza. Le passerelle sembrano davvero un tripudio di ballerine di danza classica, colte nei loro momenti casual, nel tempo libero.

I pezzi chiave: camicie leggere in seta e chiffon, gonne plissettate, maglioncini morbidi. I toni sono quelli del rosa cipria e del grigio perla, intervallati dal nero. Anche il nude è tra i colori preferiti. Il make-up è leggerissimo e i capelli acconciati in morbidi chignon.

trend primavera estate 2015

IL ROCK & ROLL DA “RIBELLE”

“Vestirsi in primavera estate non vuol dire dover abbandonare il nero. Minigonne in pelle, magliette morbide e tronchetti sono perfetti per questo atteggiamento. Saint Laurent, Givenchy e Anthony Vaccarello sono tutti sintonizzati sul rock anni ’70: pensate ai The Runways, ma senza i capelli cotonati.” Kay Barron, fashion director di Porter.

E’ proprio questo il mood: lo stile rock&roll delle band degli anni ’70, ribelli e sconsiderate, amanti del nero e dei pezzi forti. E’ proprio quello il periodo in cui le band si impongono anche per il loro abbigliamento che fa tendenza quanto la loro musica.

I pezzi chiave: il chiodo in pelle, un essenziale del guardaroba, si impone con ancora più grinta, così come i capi in pelle nera. Stampe a righe, abitini stampati su fondo nero nello stile di Saint Laurent. Il colore per eccellenza è proprio il nero, gli accessori sono aggressivi come le scarpe con fibbie e stringhe. Non volete indossare solo bianco e nero? Ravvivate col rosso, super strong.

trend primavera estate 2015

ANNI ’50 VERSIONE MODERNA

“La sorpresa di stagione è stata quella di trovare nuovi irresistibili modi di indossare i crop top, in stile anni ’50. Li indosserò con una gonna a matita in PVC o pantaloni a sigaretta per una silhouette avvenente. Non siete convinti? Prendete il tessuto a quadretti e fatelo diventare il vostro tocco di stile per uno chic anni ’50.” Jane McFarland, fashion editor di The Edit.

Ebbene sì, anche questa stagione lo stile “Mad Man” la fa da padrone…per fortuna! Il look anni ’50, infatti, è perfetto per evidenziare le curve, anche quelle più generose, in più è estremamente femminile ed elegante.

I pezzi chiave: le gonne! Gonne a matita che arrivano al ginocchio o anche oltre, gonne ampie a ruota a tinta unita o stampate a fiori. Si portano coi crop top per le più temerarie, ma anche con le camicie infilate dentro; perfetti anche gli abiti chemisier e quelli a portafoglio che esaltano il décolté; le stampe sono a fiori o a quadretti vichy. Gli accessori sono ladylike come le borse a mano e le scarpe a punta coi tacchi alti e sottili. Chi ha gambe lunghissime può anche abbinare le stringate a contrasto come da Oscar de la Renta.

trend primavera estate 2015

IL PIZZO ROMANTICO

“Da inguaribile romantica, mi sono innamorata di questo trend a prima vista, elegante e grazioso, sembra cresciuto e fresco. Mi sono già accaarrata un abito col colletto abbottonato di Erdem che crea il look con un solo delizioso pezzo. Comprerò anche dei capi di Nina Ricci e Givenchy.” Jennifer Dickinson, editor di The Edit.

Il pizzo bianco, ormai è una garanzia di primavera per tutte le donne romantiche e sofisticate. In total look oppure con un solo pezzo, dà subito un’aria ricercata, quasi vittoriana. Può assumere un’eleganza un po’ gipsy scegliendo pizzi di cotone come il sangallo e i ricami stile positano.

I pezzi chiave: tutto ciò che è ricamato in pizzo, bianco ça va sans dire. Abitini romantici e delicati, bluse da abbinare a jeans chiari, gonne lunghe e leggere. Gli accessori sono delicati e discreti, tutti nei toni del bianco e del nude. Il make-up è luminoso e appena accennato.

photo source: netaporter

25 Comments

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.