trends

VFNO: Do we really need it?

Ritorno con il mio chiacchiericcio un po’ polemico per parlarvi di un “evento” che sinceramente non capisco: la Vogue Fashion Night Out.

Per coloro che ancora non la conoscessero – possibile? ne parlano dappertutto, e-mail al gusto spam comprese – la VFNO è una notte bianca col nome figo in cui i negozi aperti organizzano serate particolari e/o vendono delle collezioni a edizione limitata create per l’occasione (per intenderci, qualcosa di sobrio e portabile tipo questo), in più se siete particolarmente fortunate potreste incontrare alcune delle vostre beniamine fashion bloggers in uno dei suddetti negozi a fare non-so-di-preciso-cosa. Per l’edizione di quest’anno, oltre a Milano si sono scomodate anche Roma e Firenze (trovate info e date qui) che si preparano a essere inondate di fiumane di gente fashion o presunta tale che scalcia e sgomita per accaparrarsi l’ultimo gadget nel negozio tal de’ tali.

La mia domanda è: ne abbiamo davvero bisogno? Vogliamo davvero trasformare un piacevole giro di shopping liberatorio in una lotta all’ultimo tacco per tornare a casa con una cosa del genere e qualche livido in più?

Ditemi la vostra, voi che ci siete già andate, voi che aspettate di andarci, voi che siete state invitate e voi che (come me) la evitate come la peste bubbonica. Sono curiosa!

modemoiselle, fashion blogger, vogue fashion night out, settembre 2012
modemoiselle, fashion blogger, vogue fashion night out, settembre 2012

28 Comments

  • Io ci sono andata lo scorso anno a Roma ed il 13 settembre ci sarò di nuovo. Motivo? Incontrarmi con le mie care amiche bloggers e passare una serata insieme, tra chiacchere. Comprare? Chiaro che non abbiamo bisogno proprio di nulla e di certo se mi servisse qualcosa non aspetterei di certo una serata così caotica per fare una scelta oculata. Magari compro un accessorio, un gioiello, qualcosa che mi piace, che non mi impegna e che non ho mai occasione di prendermi perchè difficilmente ho la possibilità di raggiungere la capitale con un bambino piccolo. Per me la VFNO è un modo per ritrovare le mie care amiche e quest’anno ne arriveranno di nuove, che già conosco virtualmente, ma che finalmente vedrò dal vivo.
    Non condannate tutto e tutti. Sono d’accordo che tanta gente lo faccia proprio nel modo che hai descritto, ma non è così per tutti.
    Eppoi ogni tanto un po’ di leggerezza fa bene allo spirito!
    Ad ottobre vieni a Latina con Eva???

    Rispondi
    • ciao paola! sarà che ho un bruttissimo rapporto con la folla, ma non mi sognerei mai di organizzare un’uscita tra amiche in mezzo a quel caos…comunque il tuo “pretesto” è più che condivisibile!
      cosa state organizzando tu ed eva?? quella cattivella non mi ha detto niente 😛

      Rispondi
    • Niente di trascendentale, solo parlavamo di andare un giorno a Latina, preferibilmente di martedì che c’è il mercato. Eva mi diceva che organizzandoci, tu potresti dormire da lei una notte così ci troviamo tutte insieme.
      Da ottobre il mio pupo sarà all’asilo a tempo pieno e quindi io avrei grande disponibilità di tempo dalle 9 alle 15.
      Fatemi sapere! Mi farebbe piacere ritrovarti e conoscere Eva!

      Rispondi
    • ahahahah Myriam carramba ke sorpresa :-D. quando volete andiamo a Latina x nn ci sono problemi :-))))

      Rispondi
  • Io non ci sono mai stata, in realtà sono molto curiosa e vorrei andarci, magari l’anno prossimo… Trovo carina l’idea che i negozi offrano qualche ora serale per lo shopping, unita a dei piccoli eventi, sarà che amo tutto ciò che è glam… Non essendoci mai stata, però, non mi pronuncio!
    PS: bellissimo l’angolo che riservi ai viaggi, mi sto leggendo qualche post e mi piace molto! 🙂
    Baci da Mina from the blog The Style Fever

    Rispondi
  • Myriam, cara, a cosa vuoi che serva un evento come questo?? Money!! L’industria della moda è molto attiva, richiama anche un bel po’ di turisti e smuove un sacco di quattrini… se non organizzano eventi del genere!
    Chiedersi il perché di questo evento è come chiedersi: ma perché fanno la sagra della porchetta? con tutti i ristoranti che ci sono… è il mercato che lo esige, è la moda!

    Rispondi
    • Concordo, cara Myriam farti una domanda del genere è come se venisse qualcuno a chiederti: “hai davvero bisogno di fare la fashion blogger, di mostrare come ti vesti e comprare sempre vestiti?”.
      Anche io trovo inutile questa serata se affrontata come rincorsa all’acquisto incondizionato, come se quelli in vendita fossero gli ultimi capi del mondo e si rischia di rimanere nudi! Ma non è per tutti così, lo sarà per parecchi stupidi ma non per tutti. Allora così non avrebbero senso tanti eventi fatti per distrarre la gente, i capodanni in piazza, le notti bianche ecc.
      Però una critica mossa da una che fa della futilità dello shopping il suo passatempo principale è strano 😉

      Rispondi
    • mi ha fatto molto piacere leggere il vostro parere, così come quello di Guen qualche commento più sotto, perché riflette un punto di vista diverso dal mio che mi piace leggere perché trovo molto valido! purtroppo, pur essendo una “fashion addicted” nonché “shopaholic” fin quando le finanze me lo permettono, non riesco a farmi conquistare da queste strategie di marketing…sarà che odio la folla e il caos disordinato, sarà che odio l’atmosfera creata da queste donne tutte in tiro alla ricerca di chissà cosa, sarà che odio fare la fila per una collezione esclusiva da h&m come da valentino…ma non riesco a non criticare tutto questo baraccone che magari organizzato diversamente sarebbe invitante ma così, concedetemelo, sa davvero troppo di circo!

      Rispondi
  • La mia risposta alla tua domanda è :no!
    Ho cominciato a vedere in giro per il web quell’odiata sigla e ho tantato di non pensarci, oggi ho scoperto che il temuto evento è domani, già mi pregusto la mia seratina casalinga con tuta e ciabatte e un bel film da vedere con Paolo.
    Un paio di anni fa ne avevo parlato anch’io e già allora non ne capivo il motivo, sarà che io non sopporto i posti affollati e che per me lo shopping è un piacevole passatempo, sarà che odio fare la coda per i camerini o alla cassa e che proprio non concepisco di stare in coda fuori da un negozio!
    Poi tutto il baraccone che ci hanno montato intorno mi disgusta abbastanza e di vedere 4 nulla facenti che se la tirano inutilmente quasi certamente malvestite o agghindate stile circo giusto per farsi notare, mi spiace ma non ne sento il bisogno!
    un bacione cara

    Rispondi
  • Ve la ricordate la seconda Vogue nite a Milano con orde di wannabe Carrie Bradshow agghindate come alberi di Natale e che se la tiravano manco fossero state in vacanza sullo yacht di Valentino?

    Rispondi
  • Cara Myriam, la mia risposta è sì e ti spiego il mio perché.

    Purtroppo, come al solito, gli aspetti della VFNO che sono pubblicizzati sono sempre i più futili e che – ça va sans dire – giovano solo ed esclusivamente alle fashion bloggers.
    Innanzitutto, siuramente l’evento è organizzato in funzione dell’economia del campo della moda che, anche se in parte largamente minore, ha anch’esso risentito della crisi globale. Infatti, la VFNO ha prima di tutto lo scopo di stabilire e rafforzare il rapporto con il cliente e, come in ogni campo in cui si utilizza la pubblicità, la presenza di fashion blogger, di esponenti del settore e di divi dello star system serve ad attirare eventuali compratori.
    E risanare il campo della moda non è una cosa da poco, dato che in Italia è un settore che giova moltissimo all’economia nazionale.

    Inoltre, in queste occasioni spesso è facile instaurare relazioni che possono aiutare a trovare lavoro nel campo della moda tout court (fotografi, stagisti, ecc…).
    Infine, quelle collezioni a edizione limitata, seppure dal gusto discutibile, almeno in Italia servono non solo per la pubblicità, ma anche e soprattutto per scopi benefici. Tant’è vero che i ricavati verrano devoluti in beneficenza ai terremotati d’Emilia (parole di Franca Sozzani http://www.youtube.com/watch?v=qFd1_lgEDqM) e non solo da quest’anno.
    In sostanza, se avessi tanti soldi da potermi permettere di fare shopping a via Montenapoleone ci andrei, anche se come te odio il caos e la folla!
    Probabilmente per la tragica esperienza che ho avuto con la Notte Bianca di Napoli…
    Saluti 🙂

    Rispondi
  • sai che mi sta venendo l’ansia da prestazione un po’ come a capodanno. tutti che chiedono cosa farai, dove andrai, cosa comprerai. l’anno scorso sono andata, una volta sbucati in via montenapoleone paralisi totale e cariatidi in lustrini che litigano con i tacchi e il pavè. molto probabilmente tornerò ma un giretto solo per approfittare degli sconti speciali di alcuni negozi e dell’orario serale.

    Rispondi
  • Io la evito e l’ho anche scritto da me.

    Rispondi
  • mmm, allora, non posso negare che la cosa un po’, soprattutto alla prima edizione, mi incuriosiva un sacco… poi ho visto i servizi alla tv con la calca di gente e un casino infernale e quindi no, tre ore di treno per fare shopping a Milano me le faccio solo quando posso godermi l’aria della grande città in santa pace!

    Rispondi
  • Nice pics.^^
    Would you like to follow each other on BLOGLOVIN and GFC???
    My Blog

    Rispondi
  • A cosa serve? http://www.youtube.com/watch?v=WCkOmcIl79s
    Ci andrò? http://www.youtube.com/watch?v=oKI-tD0L18A

    Ma parliamo di cose serie: http://farm9.staticflickr.com/8454/7923599136_3cb01a0991_o.jpg nemmeno le t-shirt del cioè erano così brutte secondo me ._.

    Rispondi
  • Fantastic pictures !

    Rispondi
  • Complimenti per il tuo blog! ti andrebbe di seguirci a vicenda?
    fammi sapere da me…ti aspetto!
    Anthea
    http://www.antheafashion.com

    Rispondi
  • Francamente non ne capisco il perchè..già le principali via della moda di queste tre città sono sempre piene! Vivo a Roma, l’anno scorso ho fatto l’errore di passare per via del corso il pomeriggio due ore PRIMA di questa serata per urgente necessità..sono fuggita dopo mezz’ora..!sembrava che stessero tessendo i tendoni per il circo!Le ragazze che credono che facciano “tendenza” che zampettavano di qua e di la aspettando la sera e credendosi, ahimè, le nuove carrie, o peggio, le nuove icone di stile! guardandoti dall’alto in basso nonostante sembrassero degli struzzi usciti da un auto lavaggio tra il trucco eccessivo, tacchi a spillo che con I SANPIETRINI non ne capisco l’utilità e le famose gonne che con le piume..no davvero di tutti colori! rosa, nere, con paillettes,cortissime, al ginocchio etc… passare una serata schiacciata tra le persone che ti calpestano i piedi per poi ritornare a casa interi per miracolo? no grazie!

    Rispondi
  • Oh santo cielo, DAVVERO a Milano c’è quella folla?! MAI!! Io sono andata lo scorso anno a Roma, e mi è sembrata carina, ma niente di che. Mi piace molto passeggiare per il centro la sera, e con i negozi aperti e un po’ di movimento in giro mi piace ancora di più 🙂 Ma ti assicuro che a Roma non c’era assolutamente così tanta gente, davvero! Niente file, niente folla, niente ragazzine urlanti.. sarà per questo che non mi è dispiaciuta 😀

    Rispondi
  • wow! nice pictures! love it!! ^^

    http://marschristie.blogspot.com/

    Rispondi
  • Concordo con te e la evito da quando, nel lontano 2010, mi hanno costretta per lavoro ad andarci. Una cosa oscena: file di mezz’ora…per entrare in un negozio dove tanto non mi sarei potuta permettere neanche un calzino (e sarei guardata male per questo motivo), cellulari che non prendono a causa del casino….no, grazie. Hai ragione: we don’t need it.

    Rispondi
  • Credo che sia una piacevole serata… ad un certo orario diventa però esageratamente affollata e per cui la piacevolezza non c’è più 🙂 però una volta all’anno ci sta 🙂

    Bel blog comunque! Complimenti!
    WhiteCloset Fashion Blog
    Twitter
    Facebook

    Rispondi
  • mascherare il tutto (money money money come han giustamente citato sopra)dietro la presunta beneficenza…che schifo!

    lo dico da emiliana.

    saluti

    Rispondi
  • oh madonna -_- ma davvero era così??meglio stare a casa allora!!

    Rispondi
  • Grande!! Hai davvero ragione…come si fa a fare shopping in quel marasma di gente??
    Ne approfitto per presentarti il mio nuovo blog, con tutte le mie creazioni.
    Crazy Creations The Blog
    Mi farebbe davvero piacere se passassi di li, e se ti piace, seguimi!

    Rispondi

Write a comment